Cronaca Bianca

ESCLUSIVA CASERTA - ECCO I NOMI dei nuovi revisori dei conti del Comune

Stavolta, per legge, niente mercanteggiamento tra partiti e consiglieri comunali, ma sorteggio in prefettura da un albo specifico   CASERTA - Negli ultimi due anni, sopra


Stavolta, per legge, niente mercanteggiamento tra partiti e consiglieri comunali, ma sorteggio in prefettura da un albo specifico   CASERTA - Negli ultimi due anni, soprattutto da parte della presidente Mariella Durante, il collegio dei revisori dei conti del Comune di Caserta ha riscoperto quella serenità, quel rigole che non ha in tutta onestà dimostrato ai tempi della precedente amministrazione. Diciamo meglio tardi che mai e chiudiamola così, anche perchè questi sono gli ultimi giorni in cui i tre revisori, la Durante,Aldo Palmieri e  Alessandro Cioffi rimarranno in carica. Nel prossimo Consiglio comunale, fissato tra una settimana verrà perfezionata la nomina dei nuovi revisori, ma stavolta nessuna operazione clientelare. Finalmente, è entrata in vigore la norma che lega la nomina dei revisori ad un sorteggio fatto in prefettura tra i componenti di un elenco qualificato di professionisti con precisi e vincolanti requisiti. Dunque, il Consiglio comunale di Caserta non dovrà fare altro che prendere atto e formalizzare la nomina dei tre sorteggiati: si tratta di Antonio Bonagura di San Prisco, Vincenzo Bisogno, residente a Castel San Giorgio in provincia di Salerno e Luciano Nicola Tanzaniello, residente a Pontecagnano, sempre in provincia di Salerno. Con l'uscita di scena dei revisori, viene meno anche l'antipatica situazione che ha visto i fratelli Cioffi, Enzo ed Alessandro, ricoprire, il primo l'incarico di dirigente agli Affari Generali e al Patrimonio, il secondo la carica di Revisore dei Conti, dunque, sostanzialmente, anche di controllore del fratello.   G.G.