Politica

SESSA AURUNCA - Il Nuovo Psi chiude la porta in faccia a Tommasino ed espelle Ernesto Casale

Rottura definitiva tra il primo cittadino e il partito di Massimo Grimaldi. A niente è servito un colloquio SESSA AURUNCA - Tommasino tenta di ricucire con il Nuovo Psi  ma non


Rottura definitiva tra il primo cittadino e il partito di Massimo Grimaldi. A niente è servito un colloquio

SESSA AURUNCA - Tommasino tenta di ricucire con il Nuovo Psi  ma non ci riesce. Ieri, giovedì, dopo un incontro con i consiglieri che attualmente sostengono la maggioranza, il sindaco ha deciso di azzerare la giunta per far rientrare i dissidenti. Ma il rientro era previsto solo per il Nuovo Psi. Riguardo l’Udc, Tommasino ha dichiarato che non era interessato ad aprire un tavolo dove partecipasse anche il partito di Casini. Dopo una serata, anzi una nottata concitata, il partito di Grimaldi ha deciso che non era possibile rientrare a queste condizioni. I grimaldiani hanno sempre sostenuto che c’era bisogno di un azzeramento totale della giunta e che dopo questo per la ricomposizione della stessa non ci sarebbero dovute essere pregiudiziali per nessuno. Vista la situazione stamane il commissario cittadino del Nuovo Psi  Marco De Santis ha protocollato il documento che sancisce l’uscita del partito dalla maggioranza. Ora bisognerà vedere se dopo il consigliere Crispino, già d’accordo, uscirà dalla maggioranza anche Del Mastro e se l’assessore Casale, presentato in quota N. Psi, si dimetterà. A breve altri aggiornamenti.

  QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DEL NUOVO PSI

Il Nuovo Psi nel prendere atto della comunicazione del Sindaco Luigi Tommasino in merito alla richiesta di azzeramento della giunta e ricomposizione della maggioranza consiliare;

evidenziato che dalla stessa si evince chiaramente un rifiuto netto ad un ipotesi di ricomposizione del rapporto politico tra il sindaco e le liste uscite vincitrici dalla competizione elettorale; rifiuto sottolineato da evidenti pregiudiziali su forze politiche che hanno sostenuto lo stesso sindaco;

considerato che la comunicazione pervenuta non fa altro che sottolineare e rafforzare l’idea che c’è un modo diverso di interpretare l’azione amministrativa ed il concetto di coalizione;

visto che un partito non può vedersi sottratta la propria indipendenza nelle scelte e la propria identità politica,

pur nel rispetto della “piena autonomia decisionale” del primo cittadino

dichiara

di uscire dalla maggioranza politica e consiliare sottolineando, qualora ce ne fosse bisogno, che da questo momento l’amico assessore Ernesto Casale non rappresenta più il Nuovo PSI in seno alla Giunta Comunale.

Sessa Aurunca, li 31 maggio 2013

Il Commissario Cittadino

Marco De Santis