Politica

CANCELLO ED ARNONE Giunta rosa per Emerito. Assessorati affidati a chi ha preso più voti

Se il sindaco Emerito si affiderà a questa metodologia Agostino Frattasio sarà l'unico maschio in giunta  CANCELLO ED ARNONE - Il paese è diviso, solo 187 voti, infatti,


Se il sindaco Emerito si affiderà a questa metodologia Agostino Frattasio sarà l'unico maschio in giunta  CANCELLO ED ARNONE - Il paese è diviso, solo 187 voti, infatti, su 3835 voti espressi, hanno legittimato il riaffidamento della fascia tricolore a Pasqualino Emerito. 187 voti  sono realmente pochi, ma, si sa, la politica è decisa dai numeri, in questo caso da pochi numeri, e con questa legge elettorale bastano 2 voti in più, ti becchi un'ampia maggioranza in consiglio comunale, e tanti saluti. Scarto minimo a parte quei voti strappati da Emerito ad Ambrosca sono frutto di un'abile strategia politica e provengono, in buona parte, da un bacino elettorale che prima era vicino proprio all'avvocato di Arnone. Ci riferiamo al gruppo del prof Picariello. Emerito è stato bravo a non far sbocciare la terza lista e a far confluire poi la forza politica del professore pidiellino sui suoi candidati. Adesso, però, bisogna formare la nuova giunta e quasi sicuramente il metodo che Emerito adopererà per affidare gli assessorati sarà quello di  premiare i più votati. In questo caso Cancello ed Arnone avrà una giunta tutta al femminile massicciamente occupata da Paolella, Letizia e Paolo e con il solo Frattasio a rappresentare il sesso forte. E' evidente che quella adoperata per le amministrative, la doppia preferenza con almeno 3 donne in lista, è una legge elettorale che va a tutelare in modo consistente le quote rose e il sostanzioso bottino di consensi riscosso dalle donne in tutte e due le civiche lo dimostrano in modo evidente. Giuseppe Tallino