Politica

MADDALONI VERSO IL BALLOTTAGGIO De Filippo netto: "Dialogo con tutti, apparentamenti con nessuno"

Intanto la De Lucia tratta con Pisani ma c'è il veto di un pezzo della sua coalizione   MADDALONI - "Dialoghiamo con tutti, ma nessun apparentamento formale". Secca e im


Intanto la De Lucia tratta con Pisani ma c'è il veto di un pezzo della sua coalizione   MADDALONI - "Dialoghiamo con tutti, ma nessun apparentamento formale". Secca e immediatamente comprensibile l'affermazione di Andrea De Filippo. D'altronde era anche prevedibile che andasse così dato che il problema maggiore che De Filippo avverte è quello legato alla necessità di conservare l'identità quasi sacrale del suo messaggio politico: cambiamento. Innovare le prassi, ridurre o annullare gli inquinamenti clientelari, azzerare i gettoni per gli assessori. Progetti ambiziosissimi e difficili da realizzare anche solo con la sua coalizione, figuriamoci con altri compagni di viaggio imbarcati con l'apparentamento. "La vittoria o la sconfitta - afferma il candidato sindaco - esprimono per me una differenza importante. Sarei un ipocrita se affermassi che vincere o perdere sia la stessa cosa. Ma i due concetti si avvicinano diventano compatibili ed entrambi ugualmente accettabili ,nel momento in cui pur di vincere uno sceglie di tradire quello che ha detto finora e quello per cui tantissimi maddalonesi lo hanno votato Domenica e lunedì scorso." Insomma, coerenza. De Filippo discuterà e si confronterà sia con il Pd, sia con la coalizione centrista di Enrico Pisani. Assorbirà spunti programmatici, ipotizzerà forme di collaborazione futura su alcuni temi associati ai problemi più importanti della città, ma niente di più. Il discorso è, invece, un po' più incerto per quanto riguardo Rosa De Lucia. Tra l'altro ieri e ieri si sono già svolti i colloqui informali con Enrico Pisani e i rappresentanti delle sue liste. L'obbiettivo di Pisani è quello di arrivare a un'intesa che porti a un apparentamento formale. Ma anche in quest caso ci sono delle difficoltà perché una parte della coalizione che ha sostenuto la De Lucia ha mostrato di non essere assolutamente d'accordo, a partire da quei candidati che in caso di vittoria frutto di un apparentamento non entrerebbero in consiglio comunale a differenza di quello che succederebbe nel caso in cui la De Lucia si affermasse senza l'apparentamento. G.G.