Cronaca Bianca

Il barbone che dorme nel corridoio dell'ospedale di Caserta, diventa un caso. La direzione chiede aiuto al Comune

Il direttore generale Francesco Bottino ipotizza anche l'istituzione di un servizio ispettivo al fine di evitare che si verifichino casi del genere  CASERTA - L'incresciosa vi


Il direttore generale Francesco Bottino ipotizza anche l'istituzione di un servizio ispettivo al fine di evitare che si verifichino casi del genere  CASERTA - L'incresciosa vicenda del povero barbone che da mesi e mesi si ripara e dorme sul pavimento attiguo al reparto di Medicina Interna dell'Ospedale Civile di Caserta ha suscitato polemiche e ha innescato anche, dopo la denuncia esclusiva di Casertace una presa di coscienza da parte della direzione strategia del nosocomio. Il direttore generale dell'azienda ospedaliera casertana Francesco Bottino, stamane, lunedì, ha informato le istituzioni preposte sul caso umano sopra descritto al fine di richiamare l'attenzione delle stesse e ottenere nel contempo la soluzione del problema. Lo stesso direttore Generale, in particolare, ha richiesto l'intervento del Comune di Caserta auspicando che mediante la mobilitazione delle istituzioni tutte anche le associazioni facciano la loro parte in questa vicenda umana. Sempre Francesco Bottino ha palesato e paventato l'ipotesi di istituire un servizio ispettivo presso la struttura dell'Ospedale Civile per evitare che in futuro si verifichino casi come quello del barbone.