Politica

MONDRAGONE - Benedetto Zoccola non può diventare la foglia di fico che nasconde la vergogna di un furto a mano lesta della legalità democratica

Il nome del testimone di giustizia, un vero e proprio benemerito della legalità, è saltato fuori in queste ore come ipotesi di nuovo assessore nella giunta Schiappa - Cennami &


Il nome del testimone di giustizia, un vero e proprio benemerito della legalità, è saltato fuori in queste ore come ipotesi di nuovo assessore nella giunta Schiappa - Cennami   MONDRAGONE - Dispiace che un nome importante, autorevole, come quello di Benedetto Zoccola, sia venuto fuori in queste ore come possibile assessore della giunta del ribaltone Schiappa-Cennami. Dispiace perché, Benedetto Zoccola, accettando di diventare testimone di giustizia, ha anche sotteso il rischio per la sua incolumità ai principi, ai valori della giustizia, appunto. Se entrasse, da assessore, in una giunta che è frutto di un atto di vera e propria pornografia politica, di una manipolazione furtiva della sovranità popolare, Zoccola, in quota Pd, diventerebbe una sorta di foglia di fico, si presterebbe per il ruolo copertura etica rispetto a un'operazione che non esprime nè giustizia nè etica, ma solo una impareggiabile voracità per il potere fine a se stesso. Insomma, tutto il contrario di quello che Zoccola ha testimoniato con le sue decisioni coraggiose, messe al servizio del riscatto della comunità di cui fa parte. G.G.