Cronaca Bianca

ESCLUSIVA CASERTA - Promessa non mantenuta: pagato solo mezzo stipendio ai dipendenti di ecocar. Alta tensione e c'è chi non vuol uscire in servizio

I lavoratori hanno firmato una busta paga con l'importo completo, ricevendo una nuova promessa dall'azienda titolare della raccolta rifiuti su un saldo che sarebbe liquidato vener


I lavoratori hanno firmato una busta paga con l'importo completo, ricevendo una nuova promessa dall'azienda titolare della raccolta rifiuti su un saldo che sarebbe liquidato venerdì prossimo. CASERTA - Ecocar aveva promesso, ma non ha mantenuto. Sirio Vallarelli aveva fatto affiggere in bacheca un avviso in cui si garantiva ai lavoratori dell'azienda titolare della raccolta rifiuti della città capluogo, il pagamento completo delle spettanze di aprile. Invece, venerdì è arrivato e gli stipendi sono stati pagati solo per metà degli importi. Tra le altre cose i lavoratori hanno dovuto firmare la busta paga per la cifra intera, incassando, però, come detto, solo il 50% della stessa. Da parte dell'azienda, ormai specialista in promesse, è stato garantito che il saldo dello stipendio sarà liquidato venerdì prossimo, 31 maggio, insieme ad altre spettanze relative al TFR. Ma molti lavoratori di Ecocar si sono detti insoddisfatti e minacciano di incrociare le braccia, non andando a raccogliere i rifiuti. Seguiremo questa vicenda anche nella serata di oggi, venerdì, per capire se si verificheranno dei disagi. Fatto sta che la situazione è sempre più tesa e il sindacato FIADEL, che ultimamente sta facendo diversi adocti di ecocar, ha confermato lo stato di agitazione. G.G.