Cronaca Bianca

CASERTA - Libico semina il panico in Corso Trieste, il sindacato di polizia: "Gli agenti rischiano la pelle perchè mal equipaggiati"

Il Coisp interviene nel merito della vicenda casertana denunciando le precarietà del corpo di polizia. Si propone l'acquisto dei Taser e di bombolette spray urticanti CASERTA -


Il Coisp interviene nel merito della vicenda casertana denunciando le precarietà del corpo di polizia. Si propone l'acquisto dei Taser e di bombolette spray urticanti

CASERTA - E’di poche ore fa l’ultima violenta aggressione ad agenti della Polizia di Stato, intervenuti a Caserta, in pieno centro, per bloccare uno straniero che, in evidente stato di escandescenza, tentava di distruggere vetrine ed auto, per poi rivolgere la sua aggressività sugli agenti. Risultato: l’uomo è stato arrestato , ma due agenti sono dovuti ricorrere a cure mediche.

Sull’ennesimo episodio di violenza gratuita contro le forze dell’ordine è intervenuto Giuseppe Raimondi, Segretario Generale Regionale della Campania del sindacato autonomo di Polizia Coisp, il quale ha così dichiarato:” Innanzitutto esprimo la massima solidarietà ai due colleghi feriti, che con sprezzo del pericolo sono riusciti a bloccare un cittadino straniero che in preda a chissà quale raptus voleva distruggere tutto ciò che incontrava.  I poliziotti, con l’uso delle sole braccia, sono riusciti a bloccarlo, riportando però ferite. I colleghi, sicuramente in quei frangenti, avevano davanti agli occhi le gravi conseguenze che vi furono nel caso Aldrovandi, e quindi hanno operato con la massima diligenza mettendo a repentaglio la loro incolumità. – Non si può più continuare così – prosegue Raimondi – i poliziotti devono essere dotati di strumenti tali da porli nelle condizioni di operare nella massima sicurezza in casi del genere, lo ribadiamo per l’ennesima volta, le dotazioni attualmente in uso alle forze dell’ordine sono ormai obsolete, in altri paesi ugualmente civilizzati i poliziotti sono dotati di spray urticanti e pistole per scariche elettriche a basso amperaggio (Taser) che consentono di rendere innocue persone senza mettere a repentaglio l’incolumità degli operatori e della persona. Quando riusciremo a raggiungere questo obiettivo, forse riusciremo ad evitare feriti o addirittura morti

Dello stesso avviso sono le dichiarazioni del Segretario Generale Provinciale di Caserta del Sindacato di Polizia Coisp, Claudio Trematerra, che ha aggiunto: “Basta!! L’incolumità dei poliziotti e la loro sicurezza devono essere al centro dell’attenzione, non possiamo più tollerare fatti del genere. Purtroppo episodi di violenza gratuita sono ormai all’ordine del giorno, vedasi i tristi fatti di Milano, e quindi il personale deve essere equipaggiato a dovere. Esprimo la massima solidarietà ai colleghi feriti che son riusciti a bloccare l’uomo senza causargli lesioni, scongiurando così eventuali problemi di natura penale