Cronaca Bianca

CASERTA / Dopo i cazzotti della Movida, in via Ferrante potrebbe scoppiare la grana delle licenze commerciali irregolari

Ci sono arrivate diverse segnalazioni che parlano di attività dei locali in eccedenza rispetto a quelle previste nelle licenze ottenute CASERTA - Da un po' di settimane a que


Ci sono arrivate diverse segnalazioni che parlano di attività dei locali in eccedenza rispetto a quelle previste nelle licenze ottenute CASERTA - Da un po' di settimane a questa parte, la Movida di via Ferrante, traversa di via Mazzini, ha conquistato una posizione centrale nelle cronache cittadine. Qualche scazzottata, un po' di fracasso, le proteste dei residenti e l'idea che questi episodi possano essere la spia di cose più serie, che si potrebbero verificare quando le serate ancor più calde arriveranno. Da questo punto di vista sembra che i vigili urbani e più in generale le forze dell'ordine stiano da qualche fine settimana ancor più attente a sorvegliare la stradina ormai densissima di locali. E a proposito di locali, ormai, siamo arrivati a 10 segnalazioni che riguardano sempre lo stesso argomento: le licenze commerciali. Alcuni locali le avrebbero ottenute per determinate attività, ma le loro vendite non si limitano all'attività per la quale hanno ricevuto la licenza. Giusto per fare un esempio: se uno ottiene una licenza per un bar non si può mettere a cucinare e a vendere panini, per la cui attività occorre un'altra licenza. Una situazione da monitorare. G.G.