Politica

MONDRAGONE / Azzeramento, per i socialisti la Gravano può restare in giunta, il fallimento politico è solo di Schiappa

I commissari locali del partito caldoriano replicano alle dichiarazioni della loro delegata in giunta   MONDRAGONE - I Commissari cittadini del NPSI prendono la parola pe


I commissari locali del partito caldoriano replicano alle dichiarazioni della loro delegata in giunta   MONDRAGONE - I Commissari cittadini del NPSI prendono la parola per chiarire la posizione politica del partito dopo lo sfogo di pancia dell’Assessore Francesca Gravano: “il NPSI non ha mai messo in discussione l’operato dell’Assessore Gravano che può rimanere tranquillamente al suo posto. Quindi non capisco davvero le ragioni per le quali”  – afferma Palmieri - “Francesca abbia affermato che la sua azione politica sia stata frenata dal mancato assenso del partito che mi onoro di rappresentare. Francesca è una ragazza onesta, brava, competente che si impegna tanto. Il punto, però, è un altro . Abbiamo  chiesto l’azzeramento della giunta Schiappa in quanto è ormai chiaro che nessuno dei punti programmatici del patto elettorale risulta essere stato nemmeno lontanamente sfiorato. Questo è il punto. Noi abbiamo un dovere fondamentale. Quello di dar conto ai nostri elettori. Gli elettori non  ci hanno votato per tenere questo o quell’assessore in questa o quella posizione. Gli elettori ci hanno votato per risolvere il problema della immigrazione clandestina, per migliorare la viabilità, per rilanciare l’economia cittadina ormai ferma al palo, per ripristinare la legalità dei fatti e degli atti amministrativi e non dei facili scatti fotografici. Non vogliamo poltrone, non vogliamo assessori non abbiamo mai fatto richieste in questo senso (è agli atti del consiglio il documento politico del NPSI che tutti possono consultare) e dunque  davvero mi sfugge il senso del sfogo della amica Gravano Francesca sfogo davvero fuori luogo quando ha affermato di non essere stata difesa dal partito ai vari livelli territoriali. Ebbene non è stata difesa perché nessuno l’ha mai attaccata. Quindi di cosa parliamo? Il punto è un altro. Noi riteniamo che solo azzerando l’esecutivo si potrà rilanciare l’azione amministrativa. Un anno di gestione è un periodo più che sufficiente per fare bilanci e il bilancio a nostro modo di vedere è negativo!”   Raffaele Palmieri e Giovanni Papa Commissario Cittadino NPSI