Cronaca Nera

Raffiche di arresti a CASTEL VOLTURNO E MONDRAGONE. Ammanettati in 3 per spaccio, furto e stalking

Le operazione sono state eseguite dai Carabinieri delle locali stazioni   CASTEL VOLTURNO – In località Pinetamare, via Caltanisetta, i Carabinieri della locale stazione


Le operazione sono state eseguite dai Carabinieri delle locali stazioni   CASTEL VOLTURNO – In località Pinetamare, via Caltanisetta, i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato il cittadino extracomunitario Douglas Bello, cl.1979, irregolare sul territorio nazionale, in esecuzione dell’ordine per la carcerazione in regime degli arresti domiciliari emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania. L’uomo dovrà scontare la pena residua di mesi 11 e giorni 19 di reclusione, poiché giudicato colpevole del reato detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Pertanto l’odierno arrestato è stato ammesso al regime degli arresti domiciliari su disposizione dell’A.G.. MONDRAGONE – In via Domitiana, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone hanno arrestato il cittadino bulgaro Vasil Valkov, cl.1991, in italia senza fissa dimora, resosi responsabile di “atti persecutori” nei confronti dell’ex fidanzata e connazionale. Nella circostanza i militari dell’Arma, a seguito della richiesta di intervento e la successiva denuncia sporta dalla vittima, hanno rintracciato e bloccato l’odierno arrestato, autore di comportamenti molesti, minatori, ingiuriosi e violenti nei confronti della medesima, iniziati in Bulgaria nel dicembre del 2012 e culminati in Italia nella serata del 10 maggio scorso a seguito di ennesime molestie e minacce. Il comportamento dell’uomo, determinato a riallacciare a tutti i costi la relazione con la denunciante, allontanatasi dalla Bulgaria in cerca di lavoro proprio per sfuggire alle molestie dell’ex fidanzato, ha causato nella stessa, per le minacce subite, spesso rivolte alla promessa di ritorsioni a figli e amici rimasti in Bulgaria, un perdurante stato d’ansia e timore per la sua incolumità. L’arrestato è stato pertanto smascherato anche grazie ai riscontri emersi dall’esame dei tabulati telefonici e degli SMS inviati alla vittima in maniera assillante e contenenti le minacce in questione.   CASTEL VOLTURNO – In viale Lao, i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato il pregiudicato Bruno Fiorente, cl.1958, del luogo , già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in esecuzione dell’ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello di Napoli. L’uomo dovrà espiare la pena residua di 7 anni, 8 mesi  e 11 giorni  di reclusione per il reato di furto aggravato. Pertanto è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere su disposizione dell’A.G..