Politica

MARCIANISE / Rivellini tira la volata a De Angelis: "Con lui sindaco l'Europa è più vicina"

COMUNICATO STAMPA - Incontro presso il comitato elettorale MARCIANISE - COMUNICATO STAMPA - Un alleato a Bruxelles, un filo diretto tra l’amministrazione comunale, se guidata d


COMUNICATO STAMPA - Incontro presso il comitato elettorale

MARCIANISE - COMUNICATO STAMPA - Un alleato a Bruxelles, un filo diretto tra l’amministrazione comunale, se guidata dal candidato sindaco Antonio De Angelis,  e l’Europa, affinché Marcianise riesca ad ottenere finalmente il posto di rilievo che le spetta in Campania.

A partire dalla sanità. Sì è presentato così Enzo Rivellini, europarlamentare del Pdl,   nel pomeriggio di giovedì 9 maggio, al gremito comitato elettorale di via Santoro,  per dare il proprio sostegno al candidato sindaco del centro- destra. Ed appena arrivato, dopo aver  ricordato con commozione l’opera nel sociale compiuta dal padre di Antonio De Angelis, il mai compianto Achille, ha aggiunto: “Antonio è il sindaco giusto perché è forte ed onesto; è l’uomo che ci vuole per rilanciare una città che ha dato tanto alla Regione e ricevuto sempre troppo poco”.

All’incontro sono altresì  intervenuti: Sossio Colella, vicensindaco della vicina Capodrise; Francesco Tartaglione e Vincenzo Forgione, rispettivamente coordinatori cittadini de “La Destra” e di “Fratelli d’Italia”; nonché i candidati  delle liste di centro destra.

Dal canto suo De Angelis non ha usato mezzi termini, e dopo un accenno al rilancio dell’agricoltura ed alla revisione dell’accordo di programma con l’Ise, ha affrontato l’argomento ospedale.  “Da primo cittadino difenderò strenuamente il nosocomio e lavorerò per la sua piena valorizzazione.  –ha affermato rivolgendosi all’europarlamentare pidiellino. -  Per il raggiungimento dell’obiettivo  è però importante la preziosa collaborazione delle istituzioni politiche sovralocali e degli uomini che ne fanno parte.

Il potenziamento del nostro ospedale è possibile, ma per attuarlo, abbiamo bisogno di ottenere i fondi per il completamento  strutturale ed  anche per l’acquisto di nuove apparecchiature elettromedicali, a partire dalla Tac, assolutamente indispensabile per una riorganizzazione ed un rilancio dell’intero presidio, da realizzare in collaborazione con il direttore generale dell’Asl, prof. Paolo Menduni.

Ciò di cui la città ha bisogno sono risposte concrete. Sto assistendo in questi giorni a diatribe tra candidati che sul tema continuano ad attaccarsi, scambiandosi accuse reciproche. A me adesso non interessa individuare di chi sono le colpe, ma ricercare le soluzioni perché sono quelle che servono ai cittadini”.

Nel suo lungo intervento Rivellini ha apprezzato le parole di De Angelis ed il suo impegno nella battaglia comune per la salvaguardia del locale nosocomio. Ha poi ribadito la sua piena collaborazione e  si è offerto, “dopo la vittoria del candidato del centro destra alle prossime amministrative, di ospitare a Bruxelles parte del suo staff per attivare un filo immediato e diretto tra Marcianise e l’Europa in modo da poter aderire ai numerosi bandi per ottenere finanziamenti europei”.