Politica

MADDALONI ALLE ELEZIONI / Riammessa, dal Tar, la lista di Fratelli d'Italia

Il ricorso era stato presentato dall'avvocato Luigi Roma a seguito della contestazione delle firme accluse alla lista presentata da Cangiano e Casapulla   MADDALONI -  I


Il ricorso era stato presentato dall'avvocato Luigi Roma a seguito della contestazione delle firme accluse alla lista presentata da Cangiano e Casapulla   MADDALONI -  Il Tar Campania ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Luigi Roma per conto del  protavoce provinciale di Fratelli d'Italia, Gimmi Cangiano, e del coordinatore della lista, Ciro Casapulla, rimettendo nuovamente in corsa la lista alle elezioni di Maddaloni. I candidati erano stati esclusi dalla competizione per la carenza di firme a sostegno della presentazione, visto che, nel corso delle verifiche, ben 28 firme erano state cancellate. Ma il Tar Campania ha invece sentenziato che la maggior parte di quelle firme poteva essere presa in considerazione visto che era ben identificabili attraverso i documenti d'identità che erano a corredo. "E' una grande soddisfazione - afferma il portavoce provinciale di Fratelli d'Italia Cangiano-. Noi sapevamo di aver ragione, visto che qualcuno ha cercato di non farci presentare la lista". Il riferimento è chiaramente al funzionario che ha eliminato le firme a sostegno della lista, che ha il figlio candidato col Pd. "Il Pd parla di etica - affermano Cangiano e Casapulla - allora dovrebbe ritirare il candidato dalla competizione". Una buona notizia, comunque, per Rosa De Lucia che recupera una lista. Ora sono nove i gruppi che l'appoggiano in vista delle elezioni di fine mese.