Cronaca Nera

Cocaina dal casertano spacciata a Cassino, 5 arresti

L'operazione eseguita dai carabinieri del basso Lazio   CASSINO - Sono cinque le persone arrestate - due in carcere e tre ai domiciliari - e tre quelle sottoposte all'obb


L'operazione eseguita dai carabinieri del basso Lazio   CASSINO - Sono cinque le persone arrestate - due in carcere e tre ai domiciliari - e tre quelle sottoposte all'obbligo di dimora. Le ordinanze sono state firmate dal gip di Cassino, Angelo Lanna, con le accuse a vario titolo di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, continuata in concorso. Dieci in tutto gli indagati. Con l'operazione 'Ambra' i carabinieri hanno smascherato un sodalizio dedito allo spaccio di cocaina. L'indagine era scattata dopo il sequestro nei confronti di un 37enne di San Vittore del Lazio, avvenuto a Cervaro nel dicembre 2011. Gli accertamenti dei militari dell'Arma hanno portato a far emergere una fitta rete di spaccio di droga: la sostanza stupefacente veniva acquistata in provincia di Caserta e 'piazzata' in particolare nella zona del Cassinate. L'attivita' si svolgeva tra l'Alto Casertano (Rocca D'Evandro) e il Basso Lazio (San Vittore del Lazio, San Ambrogio Sul Garigliano e Cassino). I carabinieri hanno ricostruito i singoli episodi di spaccio di droga in tutti i suoi momenti e modalita' di svolgimento. In piu' occasioni e' stata sequestrata cocaina. Le perquisizioni eseguite nelle abitazioni degli arrestati hanno inoltre consentito di rinvenire e sequestrare ulteriore sostanza stupefacente, due bilancini di precisione e materiale vario utilizzato per il taglio e confezionamento.