Cronaca Nera

CASERTA / Sorprende la moglie con l'amante, chiama la consorte e la figlia di questi, rissa e assoluzione

Si è concluso il procedimento giudiziario a carico di un 46enne di Caserta, difeso dall'avvocato Martucci CASERTA - Pierluigi Palaia di 46 anni di Caserta l'aveva colta in fla


Si è concluso il procedimento giudiziario a carico di un 46enne di Caserta, difeso dall'avvocato Martucci CASERTA - Pierluigi Palaia di 46 anni di Caserta l'aveva colta in flagrante adulterio e si era manifestato alla moglie Gilda Batelli di anni 41 sempre di Caserta la quale, rifugiatasi nella propria auto non era riuscita a partire, in quanto i quattro pneumatici le erano bucati. La donna alla vista del marito aveva chiamato immediatamente i Carabinieri, denunciando di essere stata aggredita dal consorte con una spranga di ferro e contemporaneamente minacciata dalla moglie e dalla figlia del suo amante. Le due donne l'avrebbero aggredita con un crik e altri strumenti di offesa. Ne è nato quindi un procedimento penale che si è celebrato presso il Tribunale di Aversa (in quanto i fatti sarebbero avvenuti a San Marcellino il 28 dicembre 2006). Dopo la requisitoria del P.M. che ha chiesto la condanna per Palaia a 6 mesi di reclusione, il Giudice, la dott.ssa Cristiano, in accoglimento delle argomentazioni del difensore dell'imputato, l'avvocato Alberto Martucci, ha assolto l'uomo.