Cronaca Bianca

IL 1 MAGGIO DI CASERTACE ESCLUSIVA AVERSA / Una piazza quasi unica in Italia: sarà intitolata a Francesco II, ultimo re dei Borbone

Un'altra si trova a Trento, luogo in cui l'ultimo monarca delle Due Sicilie morì, riparato in terra austriaca. Al momento, però Elia Barbato tiene ancora congelata la delibera f


Un'altra si trova a Trento, luogo in cui l'ultimo monarca delle Due Sicilie morì, riparato in terra austriaca. Al momento, però Elia Barbato tiene ancora congelata la delibera fortemente voluta dal consigliere Raffaele Marino     AVERSA - Intitolare una piazza a Francesco II, ultimo re dei Borbone per chi ha rispetto di questa casata e della sua storia, dispregiativamente Franceschiello, per i tanti detrattori che appartengono alla vulgata della storiografia conformistica, di coloro che furono padroni, ma anche innovatori nel Regno e del Regno delle Due Sicilie, significa compiere una scelta di radicale rispetto di una storia che appartiene, comunque, alla nostra identità. Insomma, non si tratta di un gesto estremo, estremista, revisionista, radicalmente neoborbonico, semplicemente un omaggio all'identità, dato che non si può certo dire che la casata savoiarda, quella dell'Unità d'Italia, si coprì di maggiore gloria. Ecco perchè, suscita il nostro interesse, che neoborbonici non siamo, ma che siamo assertori di una lettura della storia onesta, disincantata e senza pregiudizi, l'iniziativa di cui è promotore ad Aversa il consigliere comunale Raffaele Marino. La piazza intitolata a Francesco II è quella prospiciente alle poste centrali, zona viale Europa. A quanto pare, nei giorni scorsi si è registrato qualche problema in giunta comunale, perchè l'assessore ai Lavori Pubblici Elia Barbato avrebbe congelato l'operazione in quanto - così ha detto - non si è ancora consultato con il suo gruppo consiliare. Marino non l'ha presa benissimo, ma attende fiducioso, dato che ritiene fondamentale l'impegno che il sindaco Sagliocco ha assunto con lui. Qualora ci fosse il via libera, la cerimonia si terrebbe a giugno. Si parla di presenze importanti, come quella di Carlo Di Borbone e del cardinale Martino. Va precisato che in Italia c'è solo una piazza intitolata a Francesco II ed è a Trento, al tempo terra austriaca e luogo in cui il monarca in morì. G.G.