Politica

LA NOTA/ Ecco perchè la vera partita alle elezioni di MADDALONI si gioca tra Rosa De Lucia e De Filippo

La candidata del centro destra che ha imbarcato tutti i reduci dal fallimento della passata amministrazione, diventerebbe, però, molto vulnerabile in caso di ballottaggio  


La candidata del centro destra che ha imbarcato tutti i reduci dal fallimento della passata amministrazione, diventerebbe, però, molto vulnerabile in caso di ballottaggio   MADDALONI - Terminata la parte dedicata alla burocrazia con la consegna delle liste, a Maddaloni si aprono le danze per lo scontro elettorale.  Appare evidente che la corsa è tra Rosa De Lucia e Andrea De Filippo. Il candidato del Pd Gaetano Esposito infatti non è riuscito nell’opera di convincimento dei pezzi da novanta del partito per l’inserimento in lista e, a meno di clamorose sorprese, appare difficile che possa riuscire a strappare la conquista del ballottaggio.  Enrico Pisani invece, che in un primo momento doveva presentarsi forte dell’appoggio dei vari Sferragatta, Santangelo, Caturano, Corbo e Farina,  si è ritrovato con qualche defezione e quindi concorrerà con l’unico obiettivo di contrattare postazioni di peso in caso di secondo turno. Ecco perché la vera partita è tra il regista di “Maddaloni nel Cuore” e la candidata di Carmine Esposito. De Filippo è stato capace di mettere insieme personaggi di spicco provenienti sia dal centrodestra che dal centrosinistra, mentre Rosa De Lucia ha dalla sua gli stessi uomini che hanno mandato a casa Tonino Cerreto, infatti più che una novità sembra essere un “ritorno al passato”.  Di sicuro il vero tema della competizione è il superamento o meno da parte di Rosa De Lucia della soglia di vittoria al primo turno. Se non dovesse farcela si aprirebbero altri scenari con la rincorsa all’accordo di tutti contro la De Lucia e se questo dovesse verificarsi per Montedecoro avere per la prima volta il Sindaco di Maddaloni potrebbe divenire una vera impresa. Pietro Barone