Cronaca Bianca

MONDRAGONE / Ordinazione sacerdotale di Don Gianfranco, Schiappa "rattoppa" le strade di Pescopagano

Fervono i preparativi nella chiesa di San Gaetano Thiene. ECCO LE ULTIME NEWS su chi parteciperà, come sarà organizzata la festa e il rito religioso MONDRAGONE - Mancano 7


Fervono i preparativi nella chiesa di San Gaetano Thiene. ECCO LE ULTIME NEWS su chi parteciperà, come sarà organizzata la festa e il rito religioso MONDRAGONE - Mancano 7 giorni al "dì di festa" organizzato dalla Parrocchia di San Gaetano Thiene e dalla comunita' di Pescopagano di Mondragone  per l'ordinazione sacerdotale di don Gianfranco Maisto e fervono, anzi diventano febbrili i preparativi in chiesa per la prima Santa Messa che sarà celebrata proprio dal novello prete. Nella giornata del 5 maggio, a Pescopagano, periferia "abbandonata" di Mondragone, è prevista la partecipazione di ben 40 seminaristi amici e confratelli del giovane don Gianfranco, di circa una ventina di sacerdoti delle diocesi di Sessa Aurunca e di Aversa (città in cui ha studiato  il primo sacerdote di Torre di Pescopagano ndr.), nonchè di un nutrito gruppo di cantori. A questi, secondo le notizie trapelate ieri, sabato, nella prima riunione organizzativa del giorno di Don Gianfranco Maisto, si aggiungeranno anche il sindaco di Mondragone, Giovanni Schiappa con i suoi assessori e numerosi rappresentanti delle autorità civili e militari della città ai piedi del Petrino. Per un giorno, e speriamo che non sia l'ultimo, Pescopagano diverrà il capoluogo istituzionale sia del Clero, sia della società civile. Forse proprio per questo motivo, che nell'ultima settimana il sindaco di Mondragone, come si suol dire, ci ha messo "una pezza". Sono state, infatti, riempite le buche, anzi le voragini apertesi nel tempo, lungo le strade di questa località, con dell'asfalto, al fine di consentire ai fedeli e ai rappresentanti istituzionali di poter partecipare degnamente alla processione che si sta organizzando per le vie di questa contrada. Assessori e tecnici del Comune di Mondragone sono stati impegnati, infatti, nel rimuovere ogni ostacolo al percorso. Nel contempo, sempre nella riunione di ieri, sabato, i giovani e i rappresentanti del Consiglio Parrocchiale Pastorale, della parrocchia San Gaetano hanno deciso di accogliere il novello sacerdote con striscioni, palloncini, con un servizio di accoglienza e d'ordine che sarà impeccabile. Il parroco Don Guido Cumerlato ha già dato tutte le direttive per il gran giorno, a partire dalla celebrazione eucaristica, sino al rinfresco che sarà organizzato nei giardini della chiesa, quella chiesa che qui è davvero e lo rimarchiamo, davvero missionaria. Massimiliano Ive