Politica

MARCIANISE ALLE ELEZIONI / Trombetta non accetta l'offerta di un solo candidato e va verso l'accordo con Fratelli d'Italia

I Popolari e Liberali si sono riuniti nella mattina di oggi, venerdì, e hanno concordato ad unanimità la decisione   MARCIANISE - Nessuna polemica troppo accesa a poche


I Popolari e Liberali si sono riuniti nella mattina di oggi, venerdì, e hanno concordato ad unanimità la decisione   MARCIANISE - Nessuna polemica troppo accesa a poche ore dalla presentazione ufficiale delle liste. Ma una linea di principio che i Popolari e Liberali di Gerardo Trombetta vogliono mantenere intatta. La proposta di un solo loro candidato nella lista del Pdl la considerano quasi offensiva, perchè loro si ritengono parte integrante di questo partito. Per cui, stamattina, venerdì hanno deciso di declinare l'offerta. "Nessun problema - spiega Trombetta - semplicemente non riteniamo giusta e adeguata al nostro livello di passione, di impegno e di partecipazione alle sorti del Pdl, quello che ci è stato offerto in termini di rappresentanza". La riunione è finita verso le 12.30 e l'orientamento è per un rapido e serrato confronto con Fratelli D'Italia, il partito coordinato da Gimmi Cangiano, che, in queste ore sta proprio valutando l'idea di accogliere nella propria lista, comunque collegata al candidato sindaco De Angelis, 6 o 7 esponenti dei Popolari e Liberali. Insomma, per il momento Polverino è riuscito a spuntarla, a depotenziare la lista del Pdl a vantaggio di quella di Marcianise Più. Ci è riuscito, perchè allo Stato, lo stesso Polverino è in grado di tenere sotto controllo e in piena concordia con lui, sia Pasquale Giuliano, sia Enzo D'Anna, sia Carlo Sarro. Staremo a vedere. G.G.