Cronaca Bianca

LE FOTO CHOC / MONDRAGONE - Pescopagano sud trasformata nella periferia del terzo mondo, mentre i consiglieri comunali tacciono

Abbiamo effettuato un altro sopralluogo nella zona sud di questa località. Ora ci chiediamo il perchè del silenzio dei rappresentanti del parlamentino locale. Occorre una mozion


Abbiamo effettuato un altro sopralluogo nella zona sud di questa località. Ora ci chiediamo il perchè del silenzio dei rappresentanti del parlamentino locale. Occorre una mozione per discutere del caso Pescopagano   MONDRAGONE - Qualche settimana fa abbiamo cominciato il nostro viaggio all'interno della località di Pescopagano, frazione ubicata a sud di Mondragone. Ci scrissero alcuni residenti, dopo la pubblicazione di alcuni video che ritraevano le condizioni di questa zona, chiedendoci di verificare anche il degrado urbanistico del lato sud della suddetta area, a partire da via degli Oleandri. Ebbene, ieri, domenica, abbiamo effettuato un altro sopralluogo. Lo scenario è raccapricciante: abitazioni fatiscenti, arredo urbano inesistente, sottoservizi (fogne e gas) all'anno zero, anzi non esistono proprio..., l'impianto di illuminazione è paragonabile terzo mondo, stradine e vicoli ridotti a tratturi o sentieri..., ci fermiamo qui, cosa possiamo aggiungere. E meglio che parlino le fotografie scattate in loco. A questo punto chiediamo formalmente ai consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza di Mondragone, visto che loro sono i rappresentanti dell'organo deputato al controllo, nonchè consultivo, dell'amministrazione comunale, perchè non si protocolla un'interrogazione o una mozione consiliare sul caso Pescopagano? Perchè, all'indomani dei nostri reportage gli esponenti politici di Mondragone, come quelli di Castel Volturno ( anche se al momento quest'ultima cittadina rivierasca è gestita da un commissario prefettizio ndr) tacciono? Massimiliano Ive