Cronaca Bianca

ULTIMORA 10.56 / IL CONSIGLIO COMUNALE DI MONDRAGONE - Napolitano boccia Schiappa ed esce dalla maggioranza. Cennami si assenta. Mascolo e Piazza in tensione con l'esecutivo

Passano i punti posti all'ordine del giorno. Seduta consigliare tranquilla. Assente anche la segretaria Elia. Mascolo si astiene in più occasioni dal voto e il feeling di Piazza


Passano i punti posti all'ordine del giorno. Seduta consigliare tranquilla. Assente anche la segretaria Elia. Mascolo si astiene in più occasioni dal voto e il feeling di Piazza con Napolitano CLICCA QUI PER LEGGERE LA LETTERA DI AGOSTINO NAPOLITANO Aggiornamento 8.55 - Gerardo Napoletano, nella seduta del Consiglio comunale tenutasi questa notta, quella tra giovedì e venerdì, oltre alla lettura del proprio documento contro la gestione politica Schiappa ha depositato in Assise un vero e proprio documento politico con il quale ha bocciato senza appello l'inefficienza e l'immobilismo della giunta L'esponente del nuovo Psi di fronte ad una plaetea gremita ha dichiarato: "Non intendo sostenere più una maggioranza che ormai è chiaro si disinteressa dei problemi della città. Cura solo la gestione spicciola del potere. La città è piena di immondizia. Il servizio di raccolta è parziale. Nessun controllo è utilmente predisposto per migliorare gli standard di efficienza della raccolta. La manutenzione delle strade è orami a livello del terzo mondo. L'immigrazione clandestina ed illegale si è moltiplicata a dismisura e nessun provvedimento efficace di contrasto è stato messo in campo da Schiappa". Queste sono le ragioni per le quali Napolitano si è dunque richiamato fuori dalla maggioranza. La sua dichiarazione è stata accolta da un applauso in sala. Per dovere di cronaca va scritto anche che il consigliere Mascolo si è astenuto dal voto in merito ad alcuni argomenti posti all'ordine del giorno e il consigliere Piazza ha seguito a ruota le scelte operate in assise dal collega Napolitano.   MONDRAGONE - Sono le ore 00.26 mentre scriviamo e il consiglio comunale di Mondragone è ancora in corso. A confermarcelo il consigliere di maggioranza Michele Conte, che in un attimo di pausa ci ha concesso qualche piccola news. Non è stato fino a questo momento un civico consesso caratterizzato da forti emozioni. All'ordine del giorno vi erano argomenti di ordinaria amministrazione e varie interrogazioni sui problemi della città. Non vi era il Consuntivo, quindi qualsiasi confronto serrato tra maggioranza e minoranza è stato, per il momento rinviato. Il consigliere socialista Agostino Napolitano ha ravvivato la seduta con la lettura delle famose cinque pagine della sua lettera, già nota ai lettori di Casertace, con la quale ha denunciato tutto il suo disappunto sull'attività politica svolta sino ad oggi dall'amministrazione Schiappa. Napolitano ha confermato, quindi, in Assise, la sua posizione critica nei confronti della giunta. Poi, ed è stato il consigliere Conte a confermarcelo, i punti all'ordine del giorno sono stati votati senza problemi dal civico consesso. Quindi per il momento nessun colpo di scena. Un altro fatto che cronisticamente va annotato, è l'assenza alla seduta di stasera, giovedì, del consigliere Pd Achille Cennami, mentre gli altri erano tutti presenti. Poi come ci ha confermato il consigliere Camillo Federico dell'Udc abbiamo appreso dell'assenza anche della segretaria comunale. Con questo ci fermiamo qui. Altri aggiornamenti saranno resi pubblici in mattinata. Massimiliano Ive