Cronaca Bianca

AVERSA / La movida diventa un caso nazionale. Sagliocco risponde alla Boldrini: le istituzioni garantiscono i diritti di tutti

Dopo l'iniziativa dei residenti che avevano scritto alla presidente della Camera e dopo la lettera che quest'ultima ha scritto al primo cittadino oggi la replica che contiene l'el


Dopo l'iniziativa dei residenti che avevano scritto alla presidente della Camera e dopo la lettera che quest'ultima ha scritto al primo cittadino oggi la replica che contiene l'elencazione di tutte le iniziative poste in essere per recuperare la gestione dell'intrattenimento notturno alle ragioni del diritto.   AVERSA - La neo presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini nei suoi primi giorni di funzione ha ancora dentro di sé il fuoco e l'entusiasmo che la induce ad occuparsi di ciò che tra un anno non si occuperà più personalmente. Nei giorni scorsi ha fatto propria una lettera scrittale da alcuni residenti del centro storico aversano, soprattutto da residenti della zona di via Seggio, che si sono lamentati accusando tutte le istituzioni di totale latitanza rispetto al problema di una movida molesta e pericolosa che renderebbe impossibile le serate e le nottate di migliaia e migliaia di aversani. Di queste ragioni, la terza carica dello Stato ha chiesto conto al sindaco Sagliocco, il quale con Sobria eleganza istituzionale ha respinto le accuse, elencando puntigliosamente tutto quello che le forze dell'ordine e l'amministrazione comunale hanno realizzato perchè la legge, le norme e i diritti di tutti tornino a rappresentare dei punti irrinunciabili a garanzia di tutti i diritti e di tutte le esigenze: quelle dei residenti che hanno diritto a vivere in sicurezza, quelle degli imprenditori commerciali che danno lavoro a tantissime persone, di esercitare la loro offerta in maniera da poter soddisfare le legittime aspirazioni a produrre reddito, quelle dei giovani che hanno diritto a socializzare, a divertirsi e a consumare, rappresentandosi come l'altro termine della classica equazione macroeconomica che fa del consumo il motore del reddito, del valore aggiunto e dell'occupazione. Questo il testo integrale della lettera scritta dal sindaco Sagliocco al presidente della Camera, Laura Boldrini.   CLICCA QUI PER LEGGERE IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA DEL SINDACO SAGLIOCCO ALLA PRESIDENTE DELLA CAMERA