Cronaca Bianca

AVERSA/ Comune - Ctp: cambia tutto. Niente più parcheggio da 500 auto, ma a raso per 60

Una vicenda ingarbugliatissima  di grandi interessi, di permessi a costruire fatti scadere, di contenziosi aperti che non consentono per il momento di valorizzare a favore del


Una vicenda ingarbugliatissima  di grandi interessi, di permessi a costruire fatti scadere, di contenziosi aperti che non consentono per il momento di valorizzare a favore della città uno spazio importante e nodale   AVERSA - Una vera e propria telenovella quella del rapporto tra il comune di Aversa e la Ctp in merito alla proprietà e all'uso di terreni significativi originariamente tutti appartenenti al consorzio dei trasporti. Il progetto che era uscito fuori dal primo accordo, ai tempi dell'amministrazione Ciaramella, tra comune e Ctp, è diventato oggi carta straccia. Non più i 500 posti auto sotterranei ma solo 60 a raso sul lotto di proprietà del comune. Ma come si è arrivati a tutto questo? Ecco il flash back del racconto. C'era un contenzioso in atto per la definizione delle proprietà che si risolse nel 2003 con una delibera di consiglio comunale e conseguente transazione notarile dove si definirono le parti e dove si definì proprietà esclusiva del comune un'area, dove oggi c'è il SUAP, una parte dove la Ctp manteneva proprietà del sottosuolo mentre per il comune c'era la proprietà di superficie, poi un altro lotto dove la proprietà è esclusiva della Ctp. Oltre alle proprietà il comune si impegnava a dare un permesso a costruire senza modifica della destinazione d'uso alla Ctp e la Ctp si impegnava a fare nel secondo lotto quello di cui ha solo la proprietà del sottosuolo, 500 posti auto e a fare in superficie una piazza da dare al comune. Il comune rilascia il permesso a costruire che poi per inadempienze del comune (secondo la Ctp) scade e viene anche bocciata la richiesta di proroga fatta dalla ditta Pa.ca che nel frattempo aveva vinto un bando fatto dalla ctp per la realizzazione delle opere sopra descritte. Da qui nascono altri contenziosi. Ed ecco il capitolo finale: il 7 marzo di quest'anno l'ufficio tecnico rilascia un permesso a costruire alla ditta Pa.ca con abbattimento e ricostruzione e parziale cambio di destinazione d'uso e a scomputo degli oneri di urbanizzazione la Pa.ca deve fare un parcheggio a raso da 60 posti auto nel secondo lotto quindi nell'area di proprietà del comune.