Cronaca Nera

S. MARIA C.V. / La premiata ditta Pimpinella & Manola a capo del traffico di droga. E la Falcone spacciava davanti ai suoi figli piccoli

E' quanto emerge dall'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip, su richiesta della Dda di Napoli, nei confronti di 54 persone aderenti ai cartelli del narcotraffi


E' quanto emerge dall'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip, su richiesta della Dda di Napoli, nei confronti di 54 persone aderenti ai cartelli del narcotraffico che si estendevano da Napoli a Santa Maria Capua Vetere, fino a S. Maria a Vico e San Felice a Cancello. SANTA MARIA CAPUA VETERE - Si vanno chiarendo i connotati e i rapporti gerarchici all'interno dell'organizzazione dello spaccio di stupefacenti che ieri lunedì, ha portato all'arresto di 54 persone. Al vertice dell'organizzazione le donne dei Bellagiò. L'identità del trio non stupisce per chi conosce bene le cose della malavita di Santa Maria Capua Vetere. Una triade ed erano quelli che contavano di più. Giuseppe Pimpinella, Manola Del Gaudio e sua cognata Maria Falcone che come emerge dall'ordinanza spacciava davanti ai suoi figli piccoli.