Cronaca Bianca

AVERSA / Ferrovie Italiane bonificano lo "standard" di via Fermi e ora lo vogliono cedere al Comune

L'amministrazione comunale mesi addietro aveva anche prodotto un'ordinanza per la pulizia dell'area dai rifiuti AVERSA - COMUNICATO STAMPA - “Finalmente Rfi – acronimo che sta


L'amministrazione comunale mesi addietro aveva anche prodotto un'ordinanza per la pulizia dell'area dai rifiuti

AVERSA - COMUNICATO STAMPA - “Finalmente Rfi – acronimo che sta per Rete ferroviaria italiana – ha provveduto alla totale bonifica dello standard presente tra via Diaz e via Fermi nei pressi della Parrocchia di San Michele”. Queste le parole del sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, all'indomani dell'attività e della decisione assunta da Ferrovie Italiane.

Il primo cittadino contento del risultato ottenuto ha poi aggiunto: “La bonifica dell’area rappresenta una vittoria per l’amministrazione comunale”. Lo scorso ottobre, infatti, la fascia tricolore aveva emesso un’ordinanza con la quale intimava alla società Rfi di bonificare l’area di sua proprietà situate in una zona nevralgica della città.

Rfi è infatti proprietaria di quello spazio ad angolo tra via Diaz e via Fermi nei pressi della Parrocchia di San Michele. A tutela della salute pubblica, quindi, il sindaco, immediatamente, siglò l’ordinanza di bonifica dell’area di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana sulla quale l’Asl aveva constatato anche “la presenza di rifiuti solidi urbani di varia natura e specie e di rifiuti speciali costituiti da materiali lapidei residui di demolizioni edilizie”. Il primo cittadino, poi,  ha annunciato una buona notizia per lo standard di via Diaz angolo via Fermi: “In seguito alla bonifica dello standard R.F.I. – rete ferroviaria italiana – ci ha offerto la possibilità di acquisire lo standard in questione per scopi di pubblica utilità”. Nei prossimi giorni, quindi, seguiranno incontri tra i responsabili di Rfi ed il Comune di Aversa per verificare le modalità ed i tempi di acquisizione dello standard.