Cronaca Bianca

CASERTA / Ztl, la Cicia si schiera con il sindaco: "Giusto non tornare indietro"

Prosegue il dibattito dopo la manifestazione di mercoledì e dopo l'incontro che il primo cittadino ha avuto con le associazioni ambientaliste. La consigliera del Pdl auspica, per


Prosegue il dibattito dopo la manifestazione di mercoledì e dopo l'incontro che il primo cittadino ha avuto con le associazioni ambientaliste. La consigliera del Pdl auspica, però una immediata soluzione del problema di via Botticelli CASERTA - La chiusura netta del sindaco Del Gaudio alle istanze dei commercianti del Corso e del centro trova appoggio in una presa di posizione piuttosto decisa della consigliera comunale del Pdl, Lucrezia Cicia. "Ritengo che il sindaco abbia tutte le ragioni per non tornare indietro e per continuare a credere nella Ztl che è un requisito di civiltà e di vivibilità che ogni città europea ed italiana ha ormai adottato definitivamente". Per la consigliera Cicia la battaglia dei commercianti sarebbe, dunque, una battaglia di retroguardia. "Sbagliano i commercianti a ritenere che i loro problemi siano legati alla Ztl. Di questi tempi l'offerta commerciale non si articola più come un tempo. Non si può ritenere che siccome uno passa con l'auto vicino ad un negozio, questo aumenti la possibilità che quel negozio incrementi i suoi affari. Oggi occorre competitività, a partire da un miglior senso dell'accoglienza. In poche parole - continua la consigliera Cicia - non basta tenere la saracinesca aperta, ma occorrono idee , proposte e anche qualche investimento per rendere il centro di Caserta veramente accattivante da un punto di vista commerciale". In poche parole modernizzarsi, ma soprattutto dal punto di vista delle idee. La Cicia, rimanendo nel perimetro dei problemi relativi alla mobilità cittadina auspica una risoluzione del problema del doppio senso di via Botticelli, soprattutto per quel che riguarda una modifica ed un adeguamento della segnaletica e l'installazione dei rallentatori come da accordi presi nel giorno in cui 200 residenti hanno presentato una petizione. G.G.