Politica

GRAZZANISE/ Dopo l'esperienza del comitato SOS, Petrella con Senso civico di nuovo dai commissari

Era il periodo post-scioglimento 2, targato 1997, quando il giovane Enrico Petrella fronteggiava l'emergenza politica grazzanisana con il comitato SOS. Fa tesoro di quell'esperien


Era il periodo post-scioglimento 2, targato 1997, quando il giovane Enrico Petrella fronteggiava l'emergenza politica grazzanisana con il comitato SOS. Fa tesoro di quell'esperienza per riaffrontare l'analoga e attuale situazione. Con i commissari la delegazione di Senso civico ha parlato di emergenze infrastrutturali e dell'esigenza di interazione tra istituzioni e società civile. GRAZZANISE - Seppur commissariato il paese deve ripredere un discorso costruttivo, finalizzato alla risoluzione dei problemi che, in questi mesi convulsi, forzatamente sono stati accantonati. Enrico Petrella è abituato a trattare con i commissari. E' abituato a vivere, in modo attivo, un paese che non viene gestito da politici eletti ma da uomini di Stato chiamati a gestire la macchina comunale dopo uno scioglimento  La sua esperienza è dovuta al comitato civico SOS che cercò di smuovere i progetti grazzanisani dopo il secondo scioglimento targato 1997. Quel comitato ebbe la forza di rianimare le coscienze cittadini fino al ritorno delle democratiche elezioni. Fatto tesoro di quell'esperienza Enrico Petrella e il nuovo gruppo Senso Civico riprovano a riaccendere il fuoco di un territorio frastornato, ma, questa volta, con esplicite intenzioni di proporre il movimento Senso Civico come un'alternativa politica che gareggerà alle prossime amministrative. Il primo passo è stato compiuto lunedì scorso con il faccia a faccia in municipio tra una delegazione del comitato e la triade che per almeno 18 mesi guiderà il comune. "L’incontro - precisa Senso Civico -  era stato richiesto nei giorni antecedenti dal Comitato per consegnare la petizione  e le circa cinquecento firme raccolte durante la festa del lunedì in albis, finalizzate ad una riapertura degli impianti sportivi e per un primo approccio  con la Commissione stessa, anche nella prospettiva di un dialogo ad ampio raggio anche su altri problemi." Il gruppo fondato da Petrella si dichiara compiaciuto per la disponibilità della commissione  a voler risolvere il problema in tempi brevi. "L’occasione- aggiunge il comitato- è stata utile anche per uno sguardo più largo sulle prospettive del paese  Cogliamo con piacere la volontà della Commissione di dare spazio ed ascolto al territorio, a partire dalla formulazione di  un una prima ipotesi di interventi infrastrutturali nel medio termine, per la quale la Commissione intende porsi in ascolto del territorio, delle associazioni, dei gruppi, dei movimenti e di quanti sono interessati al bene pubblico della  nostra comunità." Le firme raccolte da Senso civico sono circa  500. "Vogliamo dire alla nostra comunità  - annuncia il gruppo di Petrella -  di guardare in avanti, di vivere con noi l’esperienza del cambiamento. Continueremo ad incontrare i cittadini per chiedere il sostegno sulla nostra idea di rinnovamento e per procedere tutti insieme  nella definizione di un nuovo progetto." Giuseppe Tallino