Cronaca Bianca

CASERTA / Liceo Scientifico Diaz, bene le iscrizioni

COMUNICATO STAMPA - Il dirigente scolastico Suppa esalta la qualità e la preparazione dei suoi studenti che sono sempre i primi classificati alle prove INVALSI    


COMUNICATO STAMPA - Il dirigente scolastico Suppa esalta la qualità e la preparazione dei suoi studenti che sono sempre i primi classificati alle prove INVALSI     CASERTA - COMUNICATO STAMPA - Trend positivo per il Liceo Scientifico Diaz di Caserta che vede, anche quest’anno, un notevole numero di iscritti. “Ciò che mi rende orgoglioso- tiene a precisare il Dirigente scolastico Luigi Suppa- è il successo che i nostri alunni continuano a riscuotere nelle prove che li vedono protagonisti”. Il Diaz registra, infatti, risultati superiori alla media nazionale nelle prove INVALSI e nei test di accesso alle Università, a testimonianza di un impianto della didattica pienamente rispondente alle rinnovate istanze formative. Altro successo è stato il Primo Premio vinto dagli allievi del corso di bilinguismo del liceo in un concorso di scrittura creativa in francese. Prioritario per il Dirigente è anche il progetto “Sicurezza e Prevenzione” che, oltre al rispetto delle varie normative in materia, prevede il controllo periodico effettuato dalle unità cinofile anti-droga che, anche quest’anno, ha avuto esito negativo a dimostrazione dell’efficacia dell’azione educativa. La tutela degli alunni viene garantita, inoltre, dal programma di Educazione alla Salute, che riguarda sia   l’Educazione sessuale sia   la prevenzione delle dipendenze da alcool e droga, in sinergia con l’ASL di Caserta. L’apertura al territorio e il costante dialogo interistituzionale sono elementi che contestualizzano l’azione formativa e garantiscono un’attenzione più puntuale a tutti quegli aspetti che connotano la complessità della società di oggi. “La scuola- afferma, inoltre, il Dirigente Suppa- resta l’Agenzia educativa per eccellenza e noi dobbiamo promuovere tutte le sinergie e le strategie utili non solo alla più completa formazione dei nostri ragazzi, ma anche alla loro tutela perché possano crescere nel miglior modo possibile e con serenità”