Cronaca Bianca

AVERSA/ Mercato ortofrutticolo, De Gaetano: "Devono pagare tutti, a partire dai morosi"

COMUNICATO STAMPA La prossima settimana l'incontro tra l'assessore e i rappresentanti delle categorie dei mercatali. AVERSA - “La prossima settimana incontreremo nella casa c


COMUNICATO STAMPA La prossima settimana l'incontro tra l'assessore e i rappresentanti delle categorie dei mercatali. AVERSA - “La prossima settimana incontreremo nella casa comunale una rappresentanza degli operatori del mercato ortofrutticolo”. Lo annuncia l’assessore al commercio ed attività produttive Raffaele De Gaetano, che spiega: “Abbiamo intenzione, come Amministrazione Comunale, di verificare le criticità della struttura di viale Europa ma anche di incontrare i concessionari per ascoltare le loro esigenze e verificare anche le loro morosità nei confronti dell’Ente”. “Più volte – ha spiegato ancora De Gaetano – il sindaco Sagliocco ha detto che bisogna pagare tutti per pagare meno e questo principio deve valere anche per gli operatori del mercato ortofrutticolo. Il mancato pagamento dei canoni così come della Tarsu di alcuni operatori del mercato ortofrutticolo, inevitabilmente, incide su tutta la comunità aversana. E ciò, come Amministrazione Comunale, non possiamo consentirlo”. L’assessore De Gaetano ha già provveduto a rispolverare il regolamento sul funzionamento del mercato ortofrutticolo e verificare il database con i nomi di tutti i concessionari.  Inoltre ha verificato la legittimità del pagamento del canone concessorio. “Alcuni operatori del mercato – ha spiegato l’assessore con delega alle attività produttive – hanno proposto un ricorso al Tar con il quale chiedevano il risarcimento della tosap. Al di là del merito della sentenza, ciò che i concessionari pagano al Comune è un canone concessorio che venne istituito circa dieci anni fa e che sostituiva, di fatto, la tosap. Tutti gli operatori, quindi, devono pagare il Canone in base al posto assegnato ed occupato per i servizi di cui usufruiscono nonché la Tarsu per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti”