Politica

MADDALONI ALLE ELEZIONI / Gaetano Esposito, attento al "travetto di fuoco". Lo stratega Correra guarda all'Udc e ripropone la Sabba

Il giovane segretario che al momento è il candidato designato, ha incontrato di nuovo alcuni componenti del direttivo che gli hanno rinnovato il pieno appoggio. Ma molto si sta m


Il giovane segretario che al momento è il candidato designato, ha incontrato di nuovo alcuni componenti del direttivo che gli hanno rinnovato il pieno appoggio. Ma molto si sta muovendo sotto traccia, anche sul fronte di Maddaloni futura, la lista di Pino Magliocca e Giacomo Lombardi   MADDALONI - Il buon Gaetano Esposito che abbiamo ospitato in un'intervista qualche giorno fa, continua a professarsi tranquillo. Da segretario cittadino del Pd e da candidato sindaco formalmente designato ha incontrato, ancora una volta gli esponenti del direttivo cittadino, Gorgoglio e compagnia e gli hanno rinnovato l'appoggio. Ma in queste ultime ore l'attività di coloro che non si sono rassegnati alla candidatura di Esposito si è di nuovo intensificata. Vincenzo Correra, lo stratega di via Roma, lavora per un accordo con l'Udc e con la lista Maddaloni futura di Giacomo Lombardi e Pino Magliocca. E' una sorta di dote che vuol mostrare di avere in modo da ottenere dal partito il cambio del cavallo in extremis. Accantonata l'idea di Cortese, è ritornata in auge quella di Giovanna Sabba, figlia del noto imprenditore Edile. Esposito è tranquillo, ma questi qui girano e imperversano per Maddaloni con un altro nome. Staremo a vedere. G.G.