Cronaca Nera

PASQUA TRAGICA/ Il Consorzio rifiuti piange la morte nell'incidente di ieri di Antonio Gravino dipendente e combattente

Il 44enne di Santa Maria Capua Vetere era tra i più attivi nelle rivendicazioni dei lavoratori, ormai senza stipendio da mesi e mesi   SANTA MARIA CAPUA VETERE - Ha des


Il 44enne di Santa Maria Capua Vetere era tra i più attivi nelle rivendicazioni dei lavoratori, ormai senza stipendio da mesi e mesi   SANTA MARIA CAPUA VETERE - Ha destato molta impressione l'incidente stradale, verificatosi ieri pomeriggio sulla variante che ha procurato la morte del 44enne Antonio Gravino, dipendente del Consorzio dei rifiuti e anche amico di casertace.net, che spesso avevo utilizzato la sua dura e negli ultimi tempi disperante esperienza professionale per conoscere le vicende sempre gli eventi che hanno portato alla dissoluzione di questo carrozzone e alla terribile crisi degli stipendi. Gravino era uno di quelli che da mesi non aveva preso un euro. Quattro, cinque le mensilità arretrate. Tirava la cinghia e faceva sacrifici. Un destino sadico l'ha giocato anche questo terribile tiro, inducendolo a stare nel posto sbagliato al momento sbagliato. Un Doblò si è parato di fronte alla sua fiat Punto e non c'è stato nulla da fare per evitare il tremendo impatto precisamente effigiato dalle nostre foto. Sull'incidente, sulla sua dinamica che riguarda anche la verifica sullo stato di sobrietà di tutti i conducenti stanno indagando gli uomini della Polizia stradale corsa sul posto. Un lutto che ha reso ancor più mesta la Pasqua di un Consorzio che già intristito di per se da una liquidazione ormai inevitabile.