Cronaca Nera

GRAZZANISE / S. MARIA LA FOSSA - Blitz dei carabinieri nei cantieri edili della zona, operaio rimasto schiacciato da un cancello

Denunciati due imprenditori di San Cipriano d'Aversa.    SANTA MARIA LA FOSSA / GRAZZANISE - Nel corso di un mirato servizio finalizzato al controllo di cantieri edili,


Denunciati due imprenditori di San Cipriano d'Aversa.    SANTA MARIA LA FOSSA / GRAZZANISE - Nel corso di un mirato servizio finalizzato al controllo di cantieri edili, i Carabinieri della stazione di Grazzanise, unitamente a personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Caserta, hanno effettuato mirati controlli ai sottonotati cantieri rilevando quanto di seguito riportato: un cantiere pubblico relativo alla ristrutturazione dei bagni e degli spogliatoi del campo sportivo sito in Santa Maria la Fossa, con lavori affidati ad una ditta di Casal di Principe. Nella circostanza è stata riscontrata la presenza di un lavoratore non regolarmente assunto. Le violazioni amministrative accertate sono in corso di quantificazione e il cantiere è stato temporaneamente sospeso e il titolare della ditta deferito in stato di libertà. In un altro cantiere edile relativo alla ristrutturazione di una civile abitazione sita in Santa Maria la Fossa, con lavori affidati ad una ditta del luogo. Nella circostanza è stata riscontrata la presenza di tre lavoratori non regolarmente assunti. Le violazioni amministrative accertate sono in corso di quantificazione.

Inoltre, nell’ambito del medesimo servizio i Carabinieri della stazione di Grazzanise hanno deferito in stato di libertà per i reati di violazione della sicurezza sui luoghi di lavoro due imprenditori di San Cipriano di Aversa, titolari di un’azienda agricola. I militari dell’Arma hanno accertato che all’interno della citata attività commerciale, alle precedenti ore 14.00 circa, un operaio dell’azienda era stato schiacciato da un cancello in ferro per il quale lo stesso, senza che ne avesse le competenze professionali ne’ l’attrezzatura e gli indumenti da lavoro idonei, aveva avuto l’ordine di sistemare poiché poco prima sganciatosi dalla guida a cui era vincolato. L’uomo,  successivamente soccorso da personale medico del 118 intervenuto, è stato trasportato presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno dove tuttora travasi ricoverato in prognosi riservata poiché affetto da lesioni multiple interne a seguito di “trauma toracico da schiacciamento” (in pericolo di vita).