Cronaca Nera

Truffa alle assicurazioni. Indagati avvocati di S.MARIA C.V., TEVEROLA E CASALUCE

Nell'indagine che ha condotto agli arresti eseguiti stamattina


AVERSA - L'operazione che ha portato stamattina all'emissione di 20 misure cautelari a proposito di un'indagine sulle truffe alle assicurazioni, coinvolge non solo agenzie assicurative, come già scritto, ma anche periti, carrozzieri, titolari di agenzie infortunistiche e avvocati. Sei infatti sono i provvedimenti di interdizione dalla professione legale ordinati dal gip del tribunale di Napoli nord-Aversa e 14 gli arresti chiesti ed ottenuti dalla procura. 

Nell'elenco dei destinatari di misure cautelari, spiccano i nomi di legali di Santa Maria Capua Vetere, Casaluce e Teverola che, secondo l'ipotesi accusatoria, stilavano pratiche per ottenere il risarcimento dei danni per incidenti stradali in realtà mai avvenuti.