Cronaca Nera

MARCIANISE/ Strangolata dal tubo del catetere. La morte misteriosa di una 66enne

La dinamica dell'episodio desta delle perplessità. L'allarme è stato dato dalla figlia ma va detto che uno strangolamento può avvenire anche per cause accidentali. La tragedia


La dinamica dell'episodio desta delle perplessità. L'allarme è stato dato dalla figlia ma va detto che uno strangolamento può avvenire anche per cause accidentali. La tragedia si è consumata in via lucariello alle 11 di stamattina, sabato. MARCIANISE - Alle ore 11.00 circa della mattinata di oggi, sabato, i carabinieri della Stazione di Marcianise sono intervenuti in via Lucariello 13 rispondendo alla chiamata di una donna la quale, aveva, poco prima, rinvenuto il corpo senza vita della madre 66enne, vedova, invalida. Sul luogo, unitamente ai militari operanti giungeva  il personale medico del “118” che constatava il decesso da probabile “azione violenta”. Il medico legale intervenuto attribuiva le cause del decesso verosimilmente a strangolamento, causato, con molta probabilità, dal tubo in plastica del catetere che la stessa, in genere, utilizzava per la sua degenza, riservandosi di darne conferma solo all’esito dell’esame autoptico. Le porte e le finestre dell’appartamento accuratamente controllate dai carabinieri non presentano segni di effrazione come non sono state rilevate tracce di colluttazioni. Al momento del decesso in casa erano presenti la figlia e le nipoti della morta. L’Autorità Giudiziaria ha, comunque, disposto l‘esame autoptico della salma che è stata traslata all’ospedale civile di Caserta.