Politica

ORE 00.40 SENATO CAMPANIA DEFINITIVI La Esposito fuori per 1000 voti TUTTI I SEGGI PARTITO PER PARTITO

SONO SENATORI I PRIMI 16 DELLA LISTA PDL CHE RIESCONO A ELEGGERE TUTTI I CANDIDATI POSSIBILI PERCHE' FRATELLI D'ITALIA RIMANE, SEPPUR DI UN SOFFIO SOTTO AL 3%. CINQUE SEGGI AL PD,


SONO SENATORI I PRIMI 16 DELLA LISTA PDL CHE RIESCONO A ELEGGERE TUTTI I CANDIDATI POSSIBILI PERCHE' FRATELLI D'ITALIA RIMANE, SEPPUR DI UN SOFFIO SOTTO AL 3%. CINQUE SEGGI AL PD, NATURALMENTE CON LA CASERTANA ROSARIA CAPACCHIONE ELETTA. 5 A GRILLO, 2 ALLA LISTA MONTI, TRA CUI l'AVERSANO LUCIO ROMANO E IL 13esimo A SEL ORE 00,40 Siamo in grado di inserire i primi dati veri della Campania-Senato. Un dato molto parziale. 5804 su 5.821: la coalizione di centro destra si attesta sul 37,38% così ripartito Pdl 30,31 Fratelli di Italia 2.92 Grande Sud 1.54 La Destra 0,59 Mir 0,58 Altri di centro destra, 1,41   La coalizione di centro sinistra, si attesta invece al 29,03 Pd 24,14 Sel 3,04 CD 0,89 PSI 0,95   GRILLO 20,72   Lista Monti unica al Senato, comprendente anche Udc e Fli: 8,23 Ingroia: 2,24 Radicali: 0,39 Oscar Giannino: 0,27 Il 3,04% che permette a Sel di eleggere a senatore De Cristofaro, significa uno scarto di circa 1000, pari allo 0,04% con lo sbarramento del 3%, al di sotto del quale, Sel non avrebbe preso alcun seggio e il Pd avrebbe preso il sesto seggio proprio con Lucia Esposito