Sport

CASERTANA/ Un pari col cuore a Frascati

CRONACA, INTERVISTE, RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO - Su un campo molto ostico di una diretta concorrente per la vittoria del campionato, i falchetti agguantano il punto a


CRONACA, INTERVISTE, RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO - Su un campo molto ostico di una diretta concorrente per la vittoria del campionato, i falchetti agguantano il punto al quarto minuto di recupero con un goal del difensore Scognamiglio. Anche la capolista Torres bloccata sul pari. Restano 5 punti di distacco.     La Casertana coglie un punto, che per come è venuto, sembrano tre, su un campo difficilissimo come quello di Frascati. Non è una Casertana brillante ma che ha buttato il cuore oltre l'ostacolo ed ha trovato il gol del pareggio (2-2) proprio al 94' con un colpo di testa di Scognamiglio. Un pareggio che però lascia un po' di amaro in bocca nel guardare il risultato della capolista Torres che non ha vinto ad Anziolavinio, ma ha pareggiato con lo stesso risultato. Resta il + 5, ma con una giornata in meno. Decisivo lo scontro diretto tra poche settimane.   La Casertana si ripresenta a Frascati con 10 giocatori su 11 che hanno stracciato il Porto Torres la settimana scorsa. La novità è Mastellone a destra. Il modulo è sempre lo stesso, quello caro a Maiuri: 4-2-3-1 con il tridente Varsi - Ancione - Bonanno alle spalle del capocannoniere del campionato Roberto Palumbo. L'inizio è buono con i Falchetti che pressano alto ma l'episodio che spezza l'equilibrio del match è a favore dei padroni di casa che grazie ad un lancio lungo trovano scoperta la difesa rossoblù e con Pippi, forse partito in posizione di fuorigioco, riescono a trovare la rete dell'1-0. La Casertana non si scompone ed attacca a testa basta. Bonanno è particolarmente ispirato ed al minuto 22 riesce a trovare la rete del pareggio grazie ad una serpentina vincente. La partita si riporta in equilibrio ma ancora una volta la Casertana viene punito oltremisura con una stoccata di Mellonghi al 29'. Di nuovo Lupa in vantaggio e questa volta, la Casertana, il colpo lo sente. La banda di Maiuri tornano ad affidarsi ai lanci lunghi targati Pasquale Esposito, quando, invece, la circolazione palla a terra ha dimostrato di essere l'arma in più dei rossoblù. I Falchetti trovano qualche buono spunto sul finire della prima frazione ma non trovano il colpo del 2-2. Primo tempo poco preciso in fase difensiva della Casertana che, in più, dovrebbe rendere più pesante la linea offensiva. Però la seconda frazione segue la falsa riga dei primi 45 minuti con una Casertana volenterosa e generosa, ma poco lucida in zona di rifinitura. Infatti, i Falchetti, non riescono mai a liberare un proprio giocatore per il tiro. La Lupa si chiude e punta solo sulle ripartenze. La Casertana è tutta nelle accelerazioni di Bonanno e nella grinta di Ruscio, vero e proprio baluardo rossoblù. Le occasioni migliori però capitano sempre sui piedi di Palumbo che però non accende la luce. Troppa imprecisione nella Casertana, figlia anche di un forcing finale dettato dalla disperazione e dalla fretta. La Lupa Frascati dimostra di essere un'ottima squadra in casa, degna degli ottimi numeri che ha siglato dall'inizio della stagione tra le mura amiche. Non è un caso che la Lupa abbia perso solo una partita in casa. Grande difesa, grande compattezza e grande organizzazione riescono a tenere il vantaggio. Il finale è emozionante con i rossoblù che con Gennaro Esposito, gettato nella mischia, prima e Palumbo dopo che si divorano due grandi occasioni. C'è tempo anche per delle recriminazoni con un presunto fallo di mano, non sanzionato, di un difensore della Lupa all'interno della propria area di rigore. Un assedio fatto di generosità e di attaccamento alla maglia. Un assedio premiato dal colpo di testa vincente di Scognamiglio, che dagli sviluppi di un calcio d'angolo, dove era salito anche Longobardi, svetta più in alto di tutti. La Casertana pareggia in extremis e strappa un punto da un campo difficilissimo, forse, il più difficile di tutto il girone. Raffaele Cozzolino TABELLINO LUPA FRASCATI - CASERTANA 2-2 Reti: 10' pt. Pippi (LF), 22' pt. Bonanno(C), 29' pt. Mellonghi (LF), 49' st. Scognamiglio (C). RISULTATI DELLA GIORNATA Anziolavinio - Torres 2-2 Arzachena - Isola Liri 0-0 Cynthia - Budoni 0-0 Lupa Frascati - Casertana 2-2 Ostia Mare - Palestrina 2-0 Porto Torres - Hyria Nola 1-0 Sarnese - Turris 1-2 Selargius - Civitavecchia 0-1 Sora - Sant'Elia 4-3 CLASSIFICA Torres 48; Casertana 43; Turris 42; Lupa Frascati 41; Sarnese 41; Palestrina 41; Sora 39; Ostia Mare 38; Cynthia 32; Porto Torres 30; Arzachena 29; Budoni 29; Isola Liri 26*; Anziolavinio 24; Selargius 23; Civitavecchia 21**; Hyria Nola 17*; Sant'Elia 15. *1 partita in meno **3 punti di penalizzazione PROSSIMO TURNO Budoni - Ostia Mare; Casertana - Arzachena; Civitavecchia - Porto Torres; Isola Liri - Selargius; Turris - Lupa Frascati; Sant'Elia - Anziolavinio; Hyria Nola - Sora; Palestrina - Sarnese; Torres - Cynthia. INTERVISTE Presidente Lombardi: "Il gol di Scognamiglio, liberatorio? Assolutamente, era un pareggio meritato ma il 99% delle volte non si pareggia. Noi ci siamo riusciti. La Torres ha pareggiato alla fine, rammarico? Certo però il nostro obiettivo era tenere il loro passo, ci siamo riusciti. L'importante è anche guardarsi dalla Turris. Ho sempre detto che era la squadra da tenere sott'occhio". Maiuri: "Partita difficile contro una grande squadra? Assolutamente si, la Lupa è una squadra importante e abbiamo raccolto un punto importante su un campo difficile. Ora l'impotante è dare continuità a questi risultati, giocando con umiltà. La squadra sta bene, si vede. Giusto? Assolutamente. Poi abbiamo ampi margini di miglioramento e dobbiamo crescere tantissimo. Ottimo Bonanno, Ancione? Ha fatto un buon lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco. Si è sacrificato parecchio. Punti invariati dal Torres? L'importante è pensare una partita per volta. Sarà un campionato tosto. Non bisogna farsi travolgere dall'ansia. Bisogna saperli gestire questi momenti, soprattutto da un punto di vista mentale.