Cronaca Bianca

Differenziata fallita a MONDRAGONE per colpa di Cennami? Fusco: "Ecco le mie prove"

Ci scrive l'ex assessore all'Ambiente e documenta la sua versione dei fatti sulle vicende amministrative del 2011   MONDRAGONE - L'ex assessore Mario Fusco, tirato per la


Ci scrive l'ex assessore all'Ambiente e documenta la sua versione dei fatti sulle vicende amministrative del 2011   MONDRAGONE - L'ex assessore Mario Fusco, tirato per la giacca nella polemica dall'attuale assessore all'A'mbiente, sulla vicenda del fallimento a Mondragone della raccolta differenziata, ha replicato all'accusa, con le prove in suo possesso. QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE E LA DOCUMENTAZIONE ALLEGATA SULLA GESTIONE RACCOLTA DIFFERENZIATA TARGATA FUSCO E' preoccupante incontrare persone che parlano male di se stesse. L'Assessore Pellegrino ha dichiarato sulla stampa il suo totale sbigottimento nel prendere atto dei dati della R.D. per l'anno 2011, addebitando la colpa ed il fallimento alla Giunta Cennami, guarda caso di cui egli stesso era parte integrante, istituzionalmente e politicamente. Ma senza sparare sulla croce rossa, siccome il delegato al ciclo dei rifiuti era il sottoscritto, è meglio chiarire alcuni vuoti di memoria e conoscenza, inspiegabilmente dimostrati da chi si esercita a giudicare l'operato altrui, e andiamo subito al dunque. L'assessore, politicamente bicefalo, omette di considerare, forse distratto quando se ne parlava in giunta, quanto segue: A) la ditta privata - Ecological Service, dopo lunghe ed estenuanti battaglie per uscire dal Ce4, è entrata in possesso del cantiere solo nel febbraio 2011; B) da febbraio fino a giugno 2011, si è dovuto allestire con gli uffici tutta la parte organizzativa e logistica, con gare di appalto e convenzioni, sia per l'acquisto dei materiali necessari alla realizzazione del modulo R.D. (cassonetti multicolori da distribuire alle utenze non domestiche e le bio-pattumiere), sia per l'individuazione delle piattaforme CONAI per nobilitare le frazioni differenziate (carta, vetro, plastica, umido, RAEE(elettrici ed elettronici), oli da cucina e alimentari, farmaci, pile esauste e panni usati, fluorescenti ecc.); C) solo nel Giugno 2011 è partita la distribuzione dei materiali di cui sopra nella zona lido; D) a Settembre, nella restante parte della città (mese nel quale l'Amministrazione è stata defenestrata). Poi, tutto il lavoro svolto in questo settore, da maggio 2008 a febbraio 2011 lo lasciamo valutare e giudicare ai cittadini. Comunque, è grave che amministratori osano distribuire voti e pagelle ad altri amministratori in modo così approssimativo e inconsapevole ( chieda lumi almeno agli uffici per evitare brutte figure). Confermo, che nei mesi finali del 2011 si è raggiunto anche il 36 % di raccolta differenziata. E comunque reputo che lo start-up, come si evince dai dati pubblicati sotto, non è stato affatto da trascurare. Speriamo, per il bene della nostra comunità, che questa splendida macchina che l'assessore Pellegrino ha trovato già allestita e pronta, dia risultati ancora più lusinghieri e proficui di quanto fatto in precedenza. Ad maiora. Mario Fusco.