Cronaca Nera

CASERTA / Le brasiliane ricevono in casa in via Berni Canani: denunciate dai carabinieri due donne

    Operazione condotta dai militari della stazione di Castel Morrone CASERTA - Nel corso dell’attività di contrasto al fenomeno dei lavavetri e del meretricio, lo s


    Operazione condotta dai militari della stazione di Castel Morrone CASERTA - Nel corso dell’attività di contrasto al fenomeno dei lavavetri e del meretricio, lo scorso mese di gennaio i Carabinieri della Compagnia di Caserta hanno effettuato mirati controlli lungo il viale Carlo III, nel corso dei quali sono state elevate contestazioni in ottemperanza alle ordinanze sindacali n. 62 del 28/11/2012 (prostituzione) del Comune di San Marco Evangelista ed a quelle nr. 71 (prostituzione) e 72 (prostituzione) rispettivamente datate 13.11.2012 e 21.12.2010 del Comune di San Nicola la Strada. Inoltre, è stato deferito in Stato di Libertà un cittadino senegalese per violenza privata e lesioni personali in danno di un utente della strada (automobilista fermo al semaforo). Nell’ambito dei servizi svolti dalla Compagnia Carabinieri di Caserta nei confronti del fenomeno della prostituzione, i militari della Stazione di Castel Morrone hanno denunciato in Stato di Libertà per favoreggiamento della prostituzione M.N.R., di 38 anni del Brasile, residente a Giuliano in Campania. La stessa, locataria di un immobile a Caserta alla via Berni Canani, ha favorito l’attività di meretricio di V.C.C., connazionale 42enne L’appartamento è stato sottoposto a sequestro preventivo.