Cronaca Nera

Paolo Romano, Grimaldi e compagnia. Per le accuse a Menduni, la procura apre un fascicolo

L'iniziativa dei giudici di Santa Maria Capua Vetere prende le mosse dalla denuncia presentata dal direttore generale dell'Asl dopo la famosa conferenza stampa della scorsa primav


L'iniziativa dei giudici di Santa Maria Capua Vetere prende le mosse dalla denuncia presentata dal direttore generale dell'Asl dopo la famosa conferenza stampa della scorsa primavera. CASERTA - La nota denuncia presentata da Paolo Menduni direttore generale dell'Asl di Caserta nei confronti di Paolo Romano e degli altri consiglieri regionali casertani che parteciparono alla famosa conferenza stampa, durante la quale, nella scorsa primavera denunciarono come poco ortodossi i metodi di gestione di Menduni, ha fatto si, che la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere aprisse un fascicolo. Ora, aprire un fascicolo su quelle parole può al massimo fare ipotizzare un reato di diffamazione o proprio al limite, al limite di calunnia. Ma è chiaro che aprendo un fascicolo su quelle denunce relative ad una presunta gestione iper clientelare dell'Asl potrebbe incanalare l'inchiesta in sentieri molto più caldi. A quella conferenza stampa partecipò, anche se in posizione leggermente defilata Daniela Nugnes, la quale essendo una landolfiana avrebbe dovuto difendere Menduni, nominato grazie al volere di Alemanno e Landolfi. Ma quelli erano i tempi in cui la Nugnes aspettava e aspirava ad una delega pesante che poi ha avuto. G.G.