Cronaca Bianca

TUTTE LE FOTO dell'arrivo della salma di Gigi Falco in città. Il saluto delle autorità sotto al Comune

La bara è arrivata da Dragone alle 9.20, attraversando le frazioni di San Leucio, Briano e Sala. La benedizione davanti a pazzo Castropignano, dove è stata portata a spalla, a p


La bara è arrivata da Dragone alle 9.20, attraversando le frazioni di San Leucio, Briano e Sala. La benedizione davanti a pazzo Castropignano, dove è stata portata a spalla, a partire dall'incrocio per via Mazzini. Alle 11, la cerimonia funebre religiosa nel Duomo CASERTA - Solo una ventina di minuti di ritardo e il feretro di Luigi Falco, ex sindaco di Caserta, morto per infarto, domenica mattina, è approdato nel luogo, forse più importante della sua vita: davanti al Comune di Caserta, nel quale ha amministrato la città capoluogo per circa 8 anni, dal 1997, al dicembre 2005. Il carro funebre è arrivato da Dragoni, salendo per i Gradilli e arrivando in piazza Vanvitelli, dopo aver attraversato le frazioni di San Leucio, Briano, Sala, e percorrendo via Tescione e corso Giannone. C'era molta gente ad attenderlo. La bara è stata portata a spalla dall'angolo di Via Mazzini fino ai porticati del Comune, dove ad attenderla c'era una delegazione dei sindaci della provincia di Caserta, capitanata dal primo cittadino del capoluogo Pio Del Gaudio. Il feretro è stato benedetto da un giovane sacerdote, che ha recitato prima il salmo "L'anima mia spera nel signore" per poi proseguire con le preghiere dei riti funebri.  Successivamente, il feretro ha proseguito, sempre a spalla, verso il Duomo dove è entrato alle 9.40, scortato dai vigili in grande uniforme, dal Gonfalone e da due altri vigili su cavalli bianchi, facenti parte di quel corpo che proprio Falco aveva fortemente voluto anni fa. Ora sono le 10.45. I funerali religiosi inizieranno alle 11 nel Duomo di Caserta. Gianluigi Guarino Massimiliano Ive   [nggallery id=7]