Cronaca Nera

SESSO A CASERTA con BAKEKAINCONTRI. 'Ho rinunciato alla Rai per lavorare'. L'ammissione di una sudamericana

Emerge da uno stralcio dell'ordinanza che pubblichiamo


CASERTA - Nell'ordinanza che ha portato ieri all'arresto tra gli altri di Vincenzo Guardato nonno della piccola Fortuna Loffredo emerge che il mestiere più antico del mondo risulta essere molto redditizio al punto da far rifiutare un lavoro in Rai a E. una sudamericana che cercava alloggio in zona Caserta Sud e che si rivolgeva ad Antonietta Zuppa, 58 anni di Caserta. Secondo gli investigatori quest'ultima, che si faceva chiamare Ornella, era colei che gestiva l'organizzazione.

Ecco il dialogo dello scorso primo febbraio nel quale è la stessa E. a dire di aver rinunciato ad un lavoro in televisione:

O: No, perchè tu avevi quello lì di Aversa

E: Io avevo due settimane ad Aversa…si

O: Il sei adesso, il sei lunedì

E: Dal venti qualcosa

O: No

E: Io pensavo se c’era libero qualcosa perchè vedo di organizzarmi da qualche altra parte perchè comunque due-tre giorni me li devo fare, pure se mi prendo una settimana posso fare un po’ il pomeriggio un po’ la mattina ho bisogno di lavorare, ti dico proprio la verità. Perchè sto proprio…i soldi se ne sono andati tutti quanti. Io non so a cosa si va incontro, questo quell’altro e quindi sinceramente adesso per il momento mi appoggio là per due giorni. Adesso ti ho chiamato per sapere se stava qualcosa

O: No quella lì te l’ho…allora questa qui te lo dissi già purtroppo se vedendo la situazione come tu mi avevi detto

E: E lo so ma purtroppo è stata colpa mia perchè…va bè non è stata colpa mia…è stata colpa del momento perchè io ho rifiutato pure il lavoro con la Rai e sinceramente sabato domenica parto perchè altrimenti mi rischia di rimanere fuori con il contratto e sinceramente non ci tengo proprio. Purtroppo la situazione era quella che era non è che ho fatto sceneggiate anzi non sono proprio tipo di fare queste cose