Sport

Trasferta insidiosa per la Torres, occhio al derby tra Frascati e Palestrina

LA GIORNATA: i primi dellaclasse non sono uno schiacciasassi quando giocono lontano dal proprio stadio. Anche la Turris in Sardegna Il ventiduesimo turno del girone G di Serie


LA GIORNATA: i primi dellaclasse non sono uno schiacciasassi quando giocono lontano dal proprio stadio. Anche la Turris in Sardegna Il ventiduesimo turno del girone G di Serie D vede protagonisti assoluti due campi, entrambi laziali: Ostia e Frascati. Sul primo sarà di scena la capolista Torres, sul secondo, dove la prima della classe si è salvata al fotofinish, ci sarà uno scontro d'alta quota tra la Lupa padrona di casa ed il Palestrina. L'Ostia Mare aveva iniziato il girone di ritorno con il botto (3 successi nelle prime tre gare, con 7 reti segnate e solo 1 subita) ma proprio nell'ultima giornata, la squadra viola-bianco, è crollata per 3-0 sul campo del Cynthia. Per rialzarsi ci sarà l'appuntamento più difficile, quello con la capolista Torres. La squadra turritana di Guglielmo Bacci è in piena fuga e la grande bagarre alle sue spalle è un'arma in più per i Sardi. L'impegno non sarà di quelli semplici, ma qualora dovesse arrivare il successo, la Torres, potrebbe vestire i panni della famosa "ammazzacampionato" che, a detta di molti, non era presente in questo girone. Frascati, invece, è uno dei campi più difficili del campionato. A testimoniarlo è il numero di sconfitte collezionate dalla Lupa tra le mura amiche: solo una in 10 incontri disputati. Una Lupa che grazie al successo dello scorso turno, 2-1 a Sant'Elia, è riuscita a rilanciarsi in campionato ed ora è a soli 3 punti dal secondo posto. A farle visita, questa volta, è la terza forza del girone: il Palestrina. La squadra di Sergio Pirozzi è reduce dalla cocente sconfitta interna per 4-0 a carico del Portotorres, e deve assolutamente riprendersi, soprattutto da un punta di vista psicologico. Questo è indubbiamente il big match di giornata. La seconda in classifica, la Sarnese, ospiterà il Budoni. I sardi sono reduci dalla sconfitta casalinga nel derby contro il Selargius. E' una ghiotta occasione per Giuseppe Palumbo ed i suoi uomini per dare continuità ai risultati. La Turris, invece, andrà a far visita all'Arzachena. La squadra di Torre del Greco ha ripreso a vincere nell'ultima giornata ma l'impegno al quale andrà incontro sarà di quelli tosti. Anche perché Arzachena è l'unico campo sul quale la Casertana, la squadra che ha fatto più punti in trasferta in questo campionato, è uscita a mani vuote. Sfide salvezza, quasi da dentro o fuori, tra Portotorres ed Isola Liri, ma soprattutto, tra Hyria Nola e Civitavecchia. Chi vince guadagna un po' di ossigeno. Chi perde comincia a sentirsi nel baratro. In quest'ultimo, in questo momento, c'è il Sant'Elia fanalino di coda, che andrà sul campo del Cynthia. Infine, Sora - Anziolavinio: una gara che vuol dire molto per gli ospiti, sempre in chiave salvezza. Turno 22 del girone G di Serie D, domenica 03/02/2013 ore 14.30: Arzachena - Turris Cynthia - Sant'Elia Lupa Frascati - Palestrina Ostia Mare - Torres Portotorres - Isola Liri Hyria Nola - Civitavecchia Sarnese - Budoni Selargius - Casertana Sora - Anziolavinio R. C.