Cronaca Bianca

TUTTE LE FOTO AVERSA. I volti di tutti gli avvocati eletti nel nuovo Consiglio dell'Ordine e dei tanti che sono andati a festeggiarli

Alcuni scatti delal cerimonia di insediamento svoltasi alla presenza del presidente del Tribunale Elisabetta Garzo


AVERSA (l.d.a.) - Proclamazione del neonato Consiglio dell'Ordine degli Avvocati del Tribunale di Napoli Nord.

Ieri mattina presso l'Aula "Livatino", al secondo piano del Tribunale di Napoli Nord, alla presenza del presidente della Camera Civile l'avvocato Carlo Maria Palmiero, al Presidente della Camera Penale l'avvocato Paolo Trofino, del Presidente del Tribunale Napoli Nord Elisabetta Garzo e una folta presenza di avvocati, è avvenuta la cerimonia ufficiale di proclamazione del primo Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Napoli Nord, il cui presidente è l'avvocato di Giugliano, Gianfranco Mallardo, con 934 voti.

I neo consiglieri eletti sono gli avvocati Nello Cirillo, Antonella Panico, Alfonso Quarto, Giuseppe Landolfo, Raffaele Boccagna, Maria Dolores Di Micco, Rosa Cecere, Annalisa Russo, Donato Minicozzi, Nicola Orefice, Pasquale Di Lorenzo, Antonia Di Costanzo, Gianluca Lauro, Rosario Auletta, Nunzia Caterino,  Francesco Castaldo, Francesco Paolo Pianese, Antimo D'Alterio, Annamaria Maisto e Nicola Di Foggia. 

Il Presidente Gianfranco Mallardo: "Grazie a tutti i colleghi (spesso amici) che hanno votato i componenti del gruppo "Avvocati Uniti con Gianfranco Mallardo presidente". Assumiamo con responsabilità il compito che ci attende, consapevoli del grande onore che ci viene concesso. Confidiamo nel contributo ideale e nel sostegno di tutti, di ogni singolo avvocato ed anche di coloro che sono stati i nostri competitori. "Avvocati Uniti" ha l'obiettivo di unire perché solo uniti si vince!" Il programma che il nuovo consiglio intende perseguire, ha scopi ben precisi  obiettivi concreti che tendono a risolvere le diverse difficoltà che quotidianamente incontrano gli stessi avvocati per espletare il proprio mandato. Questo è ciò che si prefiggono di realizzare in questi mesi di mandato. Un programma chiaro e preciso che, con tutte le nostre forze, metteremo in atto, nonostante le grandi difficoltà dovute al dover implementare ex novo tutta la struttura logistica ed amministrativa del nuovo Consiglio, a partire dalle prime attrezzature fino ad organizzare il personale, per poi affrontare i temi della tutela dei colleghi e della funzione difensiva, del miglioramento delle condizioni di lavoro, della formazione ed aggiornamento, della tutela del reddito professionale, della sostenibilità degli oneri previdenziali e di tutto quanto il necessario relativamente al nostro vivere quotidianamente la professione. Sarà penalizzante per il raggiungimento degli scopi la breve durata della carica, che sarà limitata a poco più di un anno. Per poter operare rapidamente ed efficacemente vi è bisogno di una solida maggioranza all’interno del Consiglio, anche se aperta all’apporto degli altri eletti e sicuramente disposta ad ascoltare le indicazioni che verranno da tutti gli iscritti. Un voto unitario per una scelta unitaria a tutela dell'intera classe forense."  Un augurio da parte della nostra redazione di Buon Lavoro.