Politica

Gianpiero Zinzi risponde per le rime a Letta: "Offende la democrazia"

Botta e risposta tra i due esponenti politici su candidature, opportunità di voto e programmi politici per Terra di Lavoro CASERTA - COMUNICATO STAMPA -  Stamane Gianpiero Zinz


Botta e risposta tra i due esponenti politici su candidature, opportunità di voto e programmi politici per Terra di Lavoro

CASERTA - COMUNICATO STAMPA -  Stamane Gianpiero Zinzi, commissario regionale dell’Udc e candidato alla Camera dei Deputati nella circoscrizione Campania 2, ha risposto su facebook al vicesegretario nazionale del Pd, Enrico Letta: “Caro Enrico Letta,  - ha scritto Zinzi - ieri ad Aversa hai dichiarato che l'Udc, in provincia di Caserta, è fermo sui vecchi metodi di governo. Mi rendo conto che non vieni molto spesso nel nostro territorio. Purtroppo devo constatare che sei poco informato (o chi ti riporta le notizie lo fa in maniera sbagliata). Il PD infatti, in provincia di Caserta, non rappresenta alcuna alternativa seria e credibile in quanto ha già fallito al governo delle principali istituzioni. Per questo dico che hai ragione: la distanza tra noi e il vostro modello di amministrazione è davvero incolmabile. Ti saluto”.

Zinzi, poi, ha fatto riferimento anche ad altre affermazioni di Letta, che ha parlato di “voto utile solo per il Pdl e il Pd” e di “scelte dinastiche dell’Udc in provincia di Caserta”. “Letta – ha proseguito Zinzi – ha dimostrato una certa pochezza politica, ricorrendo ai peggiori pregiudizi per giustificare il principio democraticamente discutibile del voto utile. Con queste affermazioni offende sia i cittadini italiani, reputando inutili tutti i voti non dati a Pdl e Pd, e il principio stesso di democrazia. Inoltre, il Pd avrebbe ben poco da dire in merito alle candidature. Tra paracadutati e illustri sconosciuti in lista e primarie tradite, il Pd non può certo dare lezioni di democrazia e di qualità nelle scelte”.