Politica

GRAZZANISE ALLE ELEZIONI (FORSE)/ Federico Conte "va a metano": servizio attivato in paese

Nell'incertezza del voto, il leader dell’ex minoranza, comincia la campagna elettorale. Dopo le critiche relative all'immobilismo politico del suo gruppo, dopo le dichiarazion


Nell'incertezza del voto, il leader dell’ex minoranza, comincia la campagna elettorale. Dopo le critiche relative all'immobilismo politico del suo gruppo, dopo le dichiarazioni sibilline di Paolo Parente, Conte si scuote e mostra il primo colpo messo  a segno: metanizzazione di tre strade, senza gravare sulle casse comunale.   Si vota o non si vota? Al momento, non è dato saperlo, e, per evitare di trovarsi impreparati, i candidati danno il via alla propria campagna elettorale. In realtà mancano 4 mesi, c’è tempo, ma, prevedendo una competizione ferrata, si prospettano, salvo alleanze, 5 liste, quindi, già da ora i politici cominciano a mostrare i risultati ottenuti e i progetti in cantieri. Chi, nella competizione elettorale, partirà avvantaggiata, ma solo perché possiede una struttura già pronta, è l’ex gruppo di minoranza Nuovi Orizzonti. Conte, il leader della civica, dovrà, però, risolvere qualche problemuccio interno: ci riferiamo alle datate dichiarazioni di Paolo Parente, circa una ristrutturazione delle gerarchie neorizzontine, ma, fin ora, ancora senza risposta. Resta da capire se il silenzio è, in questo caso, sintomo di maretta, o vessillo di pace fatta. Tralasciando le beghe interne, Federico Conte e la sua squadra, ultimamente, non sono stati esenti da critiche volte a sottolineare il loro immobilismo politico. Fiutando odor di elezioni, per noi non certe, Conte ha compreso l’esigenza di comunicare ai suoi elettori i risultati ottenuti. “Dopo tanti sforzi – dice il candidato sindaco - con un lungo lavoro di tessitura di rapporti siamo riusciti ad ottenere dalla Metanosud prima la programmazione e poi l’esecuzione dei lavori di  metanizzazione di tutta via Tonneta e relative traverse collegandosi con via Eufemia nonché di alcune traverse di via Crocelle e di alcuni brevi tratti di altre strade necessari a singoli collegamenti.” Conte ringrazia la società Metanosud, perché “resasi disponibile a farsi carico di tutti gli oneri economici relativi allo scavo e posa in opera, nonché il geom. Nicola Scaldarella, il Dr. Del Bene e il geom. D’Anna che hanno profuso tantissime energie affinché tutto potesse andare a buon fine”.   Giuseppe Tallino