Cronaca Nera

TRENTOLA / S. MARCELLINO - Inseguimento mozzafiato. Arrestato sospetto rapinatore. Carabiniere contuso

L'auto con tre malviventi a bordo ha forzato un posto di blocco. Dopo un inseguimento, gli occupanti hanno tentato la fuga a piedi. Uno di loro, un albanese è stato preso dopo un


L'auto con tre malviventi a bordo ha forzato un posto di blocco. Dopo un inseguimento, gli occupanti hanno tentato la fuga a piedi. Uno di loro, un albanese è stato preso dopo una violenta colluttazione TRENTOLA - I Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, hanno arrestato il cittadino albanese OSMANI ILIR, classe 91, domiciliato in San Marcellino. Lo stesso in via Romaniello, a bordo dell’autovettura Lancia Y di proprietà di un 40enne di Portico di Caserta, unitamente ad altri due individui, in corso di identificazione, non si fermava all’alt impostogli dai militari. L’uomo, quindi, si dava a precipitosa fuga percorrendo ad alta velocità quelle vie cittadine, e dopo un prolungato inseguimento, protrattosi anche a piedi, veniva bloccato dai militari, al termine di una breve colluttazione, mentre i correi riuscivano a dileguarsi per le vie adiacenti. A seguito di perquisizione veicolare, venivano rinvenuti 2 passamontagna ed alcuni attrezzi da scasso sottoposti a sequestro unitamente al veicolo per mancanza della copertura assicurativa. Uno dei militari operanti veniva visitato presso l’ospedale civile di Aversa e dimesso con una lieve "contusione regione toracica”. L’uomo veniva pertanto tratto in arresto per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.