Politica

S. Maria C.V. / L'assessore Busico si ribella a Munno & C. e dice sì a Franco Biondi

ESCLUSIVA / Ora quelli del gruppo I Sammaritani vorrebbero dargli il ben servito dalla giunta Santa Maria Capua Vetere - Un difetto di collegamento o un atto di insubordinazio


ESCLUSIVA / Ora quelli del gruppo I Sammaritani vorrebbero dargli il ben servito dalla giunta Santa Maria Capua Vetere - Un difetto di collegamento o un atto di insubordinazione? Certo è che i 4 consiglieri comunali del gruppo I Sammaritani sono rimasti di sasso e, dipendesse da loro, avrebbero già dato da giorni il ben servito al giovane assessore Busico che in linea teorica li dovrebbe rappresentare in giunta comunale. In linea teorica dato che, nella pratica Busico ha fatto esattamente il contrario di quello che i consiglieri, che lo avevano fatto nominare al posto di Mario Tudisco, volevano che facesse. Non si tratta di una cosa da poco, ma della questione delle questioni: la pluridilazione della nomina dell'ingegnere capo Franco Biondi. I consiglieri comunali Munno, Simone, De Lucia e Barbato (Cappabianca è un soldato di Di Muro che non ha autonomia decisionale), chiedono da tempo l'avvicendamento di Biondi, trovando sordi nella loro istanza, sia i fratelli Di Muro,cioè il sindaco e l'influentissimo Luigi, sia Stellato. Avevano ordinato a Busico di votare in giunta contro all'ennesimo rinnovo dell'incarico a tempo determinato all'ingegnere di Caserta, che, con chi lo protegge, ancora culla il sogno di cementificare definitivamente la città con la costruzione dei famosi 400 e passa appartamenti nella zona dell'ex tabacchificio. Busico, invece, evidentemente su dritta del sindaco a votato per Biondi e ora i 4 consiglieri de I Sammaritani vorrebbero sfiduciarlo. Staremo a vedere. Gianluigi Guarino