Cronaca Bianca

LA LETTERA, MONDRAGONE. Aprile dolce dormire... "Sul progetto Bandiera Blu è calato il silenzio". LA REPLICA: "Aspettiamo l'estate"

Facciamo un po' il punto della situazione.... Marzo è passato e ancora non si vedono in attività le ruspe....


LA LETTERA - Il silenzio caduto sul Grande progetto bandiera blu del litorale domizio assume contorni inquietanti. Questo grande progetto finanziato con 65 milioni dai fondi por a cui si aggiungono i 15 di compartecipazione statale per un ammontare complessivo di 80 milioni è finito sotto le maglie delle burocrazia. Diviso in due lotti appaltati, ancora oggi a distanza di 4-5 mesi le commissioni di aggiudicazione ancora non si sono pronunciate sull'aggiudicazione provvisoria. I sindaci, tutti, da Mondragone, a Castelvolturno, a Villa Literno per uno, e Carinola, Sessa Aurunca,  Cellole e Francolise per l'altro rimangono nel più spietato silenzio. Ora,seppur è vero che le commissioni debbono lavorare in pace, e seppur per rispetto istituzionale non va valicato il confine della leale collaborazione è altrattanto vero che questi interventi, attesi da anni per avere un litorale degno di questo nome, stanno sempre più avvicinandosi al limite temporale del 31 dicembre 2015.  Chi c'è batta un colpo. Non si può attendere così tanto per un'aggiudicazione provvisoria. Altrimenti si rischia che l'impegno profuso dalla Regione e dai sindaci tutti vada nuovamente  sprecato. M.F. - Lettera Firmata   LA REPLICA DI CASERTACE - Siamo stati domenica a Pescopagano di Mondragone, una delle aree che dovrebbe essere interessata dal cantiere del Grande Progetto Bandiera Blu, ed in effetti non abbiamo visto nessuna ruspa in azione tra gli stagni e i laghetti che ormai si formano nei viali di questo quartiere pubblico-privato (?). Noi però, rispetto alle promesse esplicitate dal sindaco Schiappa prima, dalla Nugnes poi e dai vari assessori regionali, nonchè dallo stesso governatore Caldoro, i quali, qualche tempo fa decisero di venire a Mondragone e di incontrare la cittadinanza presso il teatro Ariston per descrivere ed annunciare l'intervento- progetto Bandiera Blu, abbiamo deciso di attendere l'arrivo dell'estate prima di ritornare su questa vicenda. Le previsioni più rosee si sono già dissolte nel nulla. Chi aveva paventato un inizio dei lavori a marzo è stato smentito. Torneremo, comunque, sulla telenovelas Pescopagano e sul Progetto Bandiera Blu solo ad inizio estate, perchè all'epoca fu acclarato che i lavori non sarebbero partiti se non prima dell'estate, al fine di superare un cavillo burocratico scaturito a seguito dell'affidamento di un lotto mediante la procedura di gara. Quindi per il momento non possiamo aggiungere più nulla. Max Ive   1) Il nostro speciale sul progetto Bandiera Blu 2) Il nostro articolo con servizio audio sul consiglio comunale su Pescopagano