Cronaca Bianca

Le Guardie Ambientali d'Italia approdano a SAN FELICE A CANCELLO. Iscrizioni aperte per i volontari

Venerdì scorso, 4 aprile, i membri del nucleo di volontari hanno prestato giuramento alla presenza del sindaco Pasquale De Lucia e del comandante della Polizia Municipale, Francesco Scarano


SAN FELICE A CANCELLO - Il comune di San Felice a Cancello, attraverso un comunicato stampa, ha informato i cittadini che il servizio della Guardia Ambientale Volontaria è stato affidato al GADIT (Guardie Ambientali D’Italia). Il giorno 04/04 i membri del nucleo di volontari hanno prestato giuramento alla presenza del sindaco Pasquale De Lucia e del comandante della Polizia Municipale, Francesco Scarano. Tale ente è su base interamente volontaria e opera su tutto il territorio nazionale dal 2004. Gli scopi dell’ente sono molteplici ma hanno un’unica matrice ambientale e di difesa del territorio come ad esempio tra le più efficaci negli ambiti di manovra previsti dallo statuto del GADIT, v’è il supporto alle forze dell’ordine, controllo dello smaltimento dei rifiuti, controllo e monitoraggio delle discariche abusive, ma non solo finanche il controllo, tutela e vigilanza della fauna e delle risorse idriche, prevenzione degli incendi boschivi e sull’obbligo del vincolo edilizio e paesaggistico. Il presidente Luigi Montano tiene a precisare che tali attività saranno svolte nel più assoluto volontariato e per contrastare “coloro che consideriamo criminali ambientali”. L’amministrazione comunale doterà le neo Guardie Ambientali D’Italia di auto civette e saranno aperte le iscrizioni per far sì che chi ha compiuto i 18 anni d’età di ambo i sessi possa dare il suo contributo.   Alfredo Ferrara