DETTAGLIO ARTICOLO

Progetto "Clip" a Caserta. L'Università Federico II partner del liceo DIAZ

Il progetto didattico CliP prevede la caratterizzazione micro-meteo-climatica del Parco della Reggia di Caserta. Parteciperanno gli alunni più meritevoli in scienze delle classi quinte


CASERTA - Primavera scientifica al Liceo Diaz: mentre si conclude l’esperienza del progetto transnazionale Chain reaction, parte anche il progetto CLiP in sinergia con L’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Caserta e l’Osservatorio Meteorologico dell’Università Federico II Napoli,  il Liceo Diaz di Caserta   realizza il  progetto didattico CliP che prevede la caratterizzazione micro-meteo-climatica del Parco della Reggia di Caserta. Dopo il protocollo di intesa, firmato dal Dirigente scolastico Prof. Ing. Luigi Suppa , dal Prof. Adriano Mazzarella (Osservatorio Università di Napoli) e dal Gen. Elia Rubino (Associazione Arma Aeronautica – sez. Caserta), sono in campo la prof.ssa D’Angelo, referente del Dip Scienze del Diaz , il colonnello Petrillo e il Prof. Adriano Mazzarella che con l’ausilio di Weather Station, fornite dall’Osservatorio dell’Università Federico II, guideranno gli alunni delle quinte, scelti tra i più meritevoli in Scienze, nel rilievo che poi sarà registrato  su un’ apposita Mappa e proiettato in diagrammi, mentre l’esperienza didattica e scientifica sarà raccolta in un Saggio sul  particolare microclima,oggetto della ricerca, che caratterizza il singolare biotopo costituito dal Compendio Vanvitelliano. Ancora una volta, il Liceo Diaz è impegnato a promuovere tra gli studenti la partecipazione ad iniziative culturali legate al territorio e al consolidamento delle nozioni teoriche apprese nel corso degli studi attraverso esercitazioni pratiche e sperimentali. Stefania Modestino